Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaItalia: liste destinatari 5 per mille on line

Italia: liste destinatari 5 per mille on line

Disponibili online, sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate, www.agenziaentrate.gov.it, le liste provvisorie dei possibili destinatari del beneficio del 5 per mille,

 

ideato per sostenere gli enti che svolgono attivita’ socialmente rilevanti. Complessivamente, quest’anno gli iscritti ai quattro elenchi sono 42.652, a cui vanno aggiunti gli 8.100 Comuni italiani, che possono ricevere le preferenze dei cittadini residenti. Gli elenchi sono pubblicati in ordine alfabetico e raccolgono le diverse tipologie di enti a cui i contribuenti possono destinare una quota pari al 5 per mille della propria Irpef: Enti del volontariato (onlus, associazioni di promozione sociale, associazioni e fondazioni riconosciute in possesso di determinati requisiti): 35.526; Enti della ricerca scientifica e dell’universita’: 436; Enti della salute: 97; Associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal Coni ai fini sportivi: 6.593. Un motore di ricerca, disponibile sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate, permette di consultare facilmente gli elenchi, individuando gli enti iscritti per denominazione o per codice fiscale.
Entro il 20 maggio il legale rappresentante dell’ente o un suo incaricato munito di formale delega potra’ richiedere la correzione di questi errori alla Direzione regionale dell’Agenzia territorialmente competente. La versione aggiornata degli elenchi degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche, corretta da eventuali errori anagrafici, verra’ pubblicata entro il prossimo 25 maggio. La scadenza successiva e’ fissata al 30 giugno, data entra la quale i legali rappresentanti degli enti del volontariato devono trasmettere alla direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate, a pena di decadenza, una dichiarazione sostitutiva di atto di notorieta’ che attesti la persistenza dei requisiti che danno diritto all’ammissione nell’elenco. Alla dichiarazione, che va redatta su modulo conforme a quello pubblicato sul sito, dev’essere allegata, sempre a pena di decadenza, copia del documento di riconoscimento del legale rappresentante che sottoscrive. Stesso iter per i legali rappresentanti delle associazioni sportive dilettantistiche, con la differenza che la dichiarazione va inviata, insieme alla copia del documento di riconoscimento, alla struttura del Coni territorialmente competente.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi