Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieItalia e EuropaItalia. Imprese, imprese attive aumentate dell’8,4% dal 2001 al 2011

Italia. Imprese, imprese attive aumentate dell’8,4% dal 2001 al 2011

Tra il 2001 e il 2011 le imprese attive in Italia sono aumentate dell’8,4%: al 31 dicembre di due anni fa erano 4.425.950. Lo afferma l’Istat che pubblica oggi i risultati del nono censimento ‘Industria e servizi, istituzioni e non profit: un Paese in profonda trasformazione’. “Il confronto tra 2001 e 2011 – spiega l’Istituto di statistica – e’ fortemente condizionato dal 2008, anno in cui la crisi economica ha investito i sistemi produttivi di tutti i Paesi europei e dell’Italia in particolare, interrompendo una fase di crescita che mostrava segni di accelerazione”. Secondo i risultati del censimento “il settore conta sul contributo lavorativo di 4,7 milioni di volontari, 681mila dipendenti, 270mila lavoratori esterni e 5mila lavoratori temporanei”. Nel tessuto produttivo italiano, il non profit occupa una posizione significativa: il 6,4% delle unita’ economiche attive. Il settore della cultura e dello sport assorbe il 65% del totale delle istituzioni non profit, seguito dai settori dell’assistenza sociale (con 25mila istituzioni), delle relazioni sindacali e di rappresentanza (16 mila realta’), dell’istruzione e ricerca (15mila istituzioni). Il peso della componente non profit nell’assistenza sociale e’ significativo anche in termini di occupazione con 544 addetti ogni 100 nelle imprese. Quasi la meta’ dei dipendenti impiegati nelle istituzioni non profit (46,9%) e’ concentrata in Lombardia, Lazio ed Emilia Romagna”.

Print Friendly, PDF & Email