Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieItalia e EuropaItalia. Halloween, Cia: business legato a festa in calo del 20%

Italia. Halloween, Cia: business legato a festa in calo del 20%

La crisi spaventa molto di piu’ dei mostri di Halloween e quest’anno pesa come un macigno sul giro d affari legato a questa festa. Le difficolta’ economiche delle famiglie scoraggiano ogni acquisto, tanto che quest anno il business stregato crollera’ del 20 per cento circa. La spesa complessiva scende sotto i 300 milioni di euro tra dolcetti, addobbi, feste e costumi, soprattutto per i bambini, contro i 360 milioni del 2012. Anche le vendite di zucche si preannunciano fiacche, forse qualche eccezione potrebbe esserci solo per quelle decorative con una lieve crescita compresa tra l 1 e il 2 per cento. Sono le stime della CiaConfederazione italiana agricoltori in occasione del 31 ottobre.

C’e’ da dire pero’ che le zucche si vendono tutto l’anno e non solo ad Halloween, anche perche’ un tempo nel nostro Paese questa festa di origine anglosassone non era praticamente considerata. Di conseguenza -spiega la Cia- Halloween ha sempre inciso poco sul mercato. Negli anni passati, tra la fine di ottobre e i primi giorni di novembre, non si sono avuti aumenti significativi delle vendite. Un trend che si ripetera’ anche quest anno. La produzione nazionale di zucche oggi si attesta intorno ai 50 milioni di chili annui, con una flessione tendenziale del 12%, in parte a causa delle bizze del clima, ma anche per colpa dei prezzi sui campi non remunerativi che deprimono gli investimenti -osserva la Cia- basti pensare che negli ultimi anni sul prezzo di vendita finale la fase produttiva ha inciso al massimo tra il 18 e il 20 per cento. Il che e’ insufficiente alle imprese agricole per coprire tutti i costi produttivi, burocratici e contributivi.

La coltivazione di zucche made in Italy -aggiunge la Cia- copre complessivamente una superficie di duemila ettari e interessa soprattutto la Lombardia (Mantova, Cremona, Brescia), l Emilia-Romagna (Ferrara), il Veneto (Venezia) e la Campania. Si tratta di un prodotto destinato prevalentemente al consumo alimentare: solo negli ultimi anni ha cominciato a crescere la coltivazione di varieta’ di zucche a scopi ornamentali (possono pesare anche dai 300 ai 400 chili), vendute soprattutto per la festa di Halloween.

 

Print Friendly, PDF & Email