Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieItalia: fra 10 anni scompariranno artigiani e sarti

Italia: fra 10 anni scompariranno artigiani e sarti

 

Molte professioni manuali nell’artigianato e nell’agricoltura nei prossimi 10 anni sono a rischio estinzione: a lanciare l’allarme e’ la Cgia di Mestre. La lista dei lavori a rischio, secondo l’associazione, include gli allevatori di bestiame, i braccianti agricoli

e una sequela di mestieri artigiani come pellettieri, valigiai, sarti, falegnami, impagliatori, muratori e carpentieri. Nella mappa delle professioni a rischio estinzione, anche professioni piu’ generiche, come gli autisti, i collaboratori domestici, gli addetti alle pulizie. Ma come si e’ giunti alla mappatura di queste categorie? La Cgia ha calcolato il numero di occupati presenti oggi nelle principali professioni manuali compresi nella fascia di eta’ che va tra i 15 ed i 24 anni e in quella tra i 55 ed i 64 anni. Dopodiche’ ha misurato il tasso di ricambio, riuscendo cosi’ a stilare una prima graduatoria per mestieri. Infine ha stimato il numero delle figure che, presumibilmente, verranno a mancare nei prossimi 10 anni per ciascuna attivita’. “Premesso che non siamo in grado di prevedere se nei prossimi anni cambieranno i fabbisogni occupazionali del mercato del lavoro italiano – afferma Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgia – siamo comunque certi di tre cose. La prima: fra 10 anni la grandissima parte degli over 55 censiti in questa mappa lascera’ il lavoro per raggiunti limiti di eta’. La seconda: visto il forte calo delle nascite avvenuto in questi ultimi decenni, nel prossimo futuro si ridurra’ ancora di piu’ il numero dei giovani che entreranno nel mercato del lavoro, accentuando cosi’ la mancanza di turn-over. La terza: se teniamo conto che i giovani ormai da tempo si avvicinano sempre meno alle professioni manuali, riteniamo che il risultato ottenuto in questa elaborazione sia molto attendibile”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi