Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieItalia e EuropaItalia. Fondi nazionali per l’apicoltura: ecco il bando

Italia. Fondi nazionali per l’apicoltura: ecco il bando

Buone notizie per il settore dell’apicoltura: c’è tempo fino al prossimo 15 febbraio per presentare domanda di accesso ai contributi del primo bando del Sottoprogramma nazionale del Piano apistico 2017-2019.

Possono accedere ai finanziamenti gli apicoltori, singoli e associati, gli enti pubblici, privati e di ricerca, che hanno costituito nel sistema del Sian il proprio fascicolo aziendale attivo presso un Centro di Assistenza Agricola autorizzato.

Per le organizzazioni di produttori impegnati nell’apicoltura, ai fini della rappresentatività, è necessaria la dimostrazione di rappresentare un volume di prodotto conferito nel 2015 superiore a 10mila quintali e di essere operativi nel settore apistico almeno dal 2015, in più di cinque regioni.

Le altre forme associate devono rappresentare, in termini di alveari regolarmente denunciati, almeno il 13% del patrimonio apistico nazionale ed essere operative nel settore apistico almeno dal 2015, in più di cinque regioni.

Le risorse totali messe a disposizione dal Ministero delle Politiche agricole ammontano a 584 mila euro, di cui 339 mila euro destinati alla misura A e, in particolare, 5mila euro per la sottomisura A1.1 “Corsi di aggiornamento e formazione rivolti a dipendenti di enti pubblici”; 5mila euro per la sottomisura A1.2 “Corsi di aggiornamento e formazione rivolti a privati”; 261mila euro per la sottomisura A.2 “Seminari e convegni tematici”; 68mila euro per la sottomisura A.3 “Azioni di comunicazione: sussidi didattici, abbonamenti schede ed opuscoli informativi”. Altri 80 mila euro sono destinati alla misura B e, nello specifico, alla Sottomisura B.2 “Indagini sul campo finalizzate all’applicazione di strategie di lotta caratterizzate da basso impatto chimico sugli alveari”; 25.500 euro vanno alla Misura D, in particolare per la Sottomisura D.3 “Presa in carico di spese per le analisi qualitative dei prodotti dell’apicoltura”; 140mila euro sono destinati alla Misura F, di cui 17mila euro per la sottomisura F.1 “Miglioramento qualitativo dei prodotti dell’apicoltura mediante analisi fisico-chimiche e microbiologiche, studi di tipizzazione in base all’origine botanica e geografica”; 123mila euro per la Sottomisura F.2 “Ricerche finalizzate alla lotta alle malattie e agli aggressori dell’alveare”; 72mila euro per la Misura G “Monitoraggio del mercato”; 32.500 euro per la Misura H “Miglioramento della qualità dei prodotti per una loro maggiore valorizzazione sul mercato”.

La domanda di aiuto va presentata utilizzando i moduli predisposti da Agea entro le ore 16.00 del 15 febbraio 2017.

La scadenza per la domanda di erogazione del finanziamento, che comprende la presentazione delle spese da rendicontare, è fissata al 20 agosto 2017.

SCARICA IL BANDO

Print Friendly, PDF & Email