Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieItalia e EuropaItalia. Consumi: l’economia è trainata dagli over 65enni

Italia. Consumi: l’economia è trainata dagli over 65enni

Spendono di più gli over 65enni che i giovani sotto i 35 anni. A rivelarlo il Censis e Future Concept Lab nell’ambito dell’evento “Il buon valore della longevità. Dagli scenari alle soluzioni”. Per la prima volta a consumare di più nel nostro paese sono le coppie con un capofamiglia di età superiore ai 65 anni rispetto alle coppie giovani tra i 18 e il 34 anni. E la differenza non è di poco conto: ben 1200 euro all’anno spese in più dai genitori o nonni rispetto ai figli e nipoti.

Gli anziani oggi in Italia sono 13,2 milioni, e altri 3 milioni se ne aggiungeranno nei prossimi 15 anni. Durante la crisi economica, dagli anni 1009 al 2014, gli over 65enni che vivono da soli nel nostro paese hanno consumato il 4,7% in più, mentre i single hanno notevolmente ridotto le spese, registrando un tonfo dell’11,8%. 8 anziani su 10 oggi hanno un reddito familiare sufficiente a coprire le spese e per il 78% di essi inoltre nell’ultimo anno la spesa per consumi è aumentata fino al 18% o è rimasta stabile, assestandosi al 60%. Ma da dove arriva questa fiducia a spendere di più?

“Ipotizzando una disponibilità di 80 euro al mese in più, come quella conseguente all’introduzione del bonus fiscale dello scorso anno, si avrebbe un incremento complessivo di spesa per consumi da parte dei longevi di 3,3 miliardi di euro in un anno. Si stima che, con l’abolizione permanente della Tasi, tra gli anziani proprietari di case 2,6 milioni potrebbero destinare circa 600 milioni di euro in più ai consumi. Gli anziani sono anche grandi utilizzatori di soldi in contanti: il 54% usa solo contante per gli acquisti, contro il 51% riferito alla media della popolazione”.

Le prospettive future per i meno giovani sono rosee: l’89% di essi ritiene che nel prossimo anno i propri redditi e risparmi e di conseguenza consumi aumenteranno del 9 per cento o rimarranno comunque stabili ma non arretreranno. Tra le spese che vanno per la maggiore per gli over 65 anni si segnalano elettrodomestici (1,1 milioni di persone con 65 anni e oltre intendono acquistarli prossimamente), pc, smartphone, tablet e altri prodotti tecnologici, ma anche mobili per la casa. Inoltre circa 1 milione ha intenzione di fare lavori di ristrutturazione della propria abitazione e ulteriori 530.000 pensano di realizzare un investimento immobiliare nel prossimo triennio.

Tra le altre spese degli over 65 anni in cima ovviamente quelle legate alla salute (13 miliardi di euro l’anno), ma anche spese per corsi formativi personali o dei membri della propria famiglia, un corso di inglese o di violino per un nipote ad esempio (2,7 miliardi di euro l’anno) e anche spese per attività sportive per sé o i propri familiari (960 milioni di euro).

Print Friendly, PDF & Email