Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaItalia, Consob: le famiglie non rischiano più

Italia, Consob: le famiglie non rischiano più

 

Le famiglie italiane restano scettiche sui mercati finanziari e preferiscono guardarli dal di fuori: solo il 20% nel 2010 deteneva almeno un prodotto finanziario ‘rischioso’ (azioni, obbligazioni, risparmio gestito o polizze vita),

 

numero che si conferma stabile rispetto all’anno precedente e ancora al di sotto dei livelli del 2007, prima della grande crisi. E’ quanto emerge dalla relazione della Consob per l’anno 2010.
Le scelte delle famiglie sono in parte riconducibili alla scarsa diffusione dei servizi di consulenza finanziaria: secondo la fotografia della Consob, che si basa su sondaggi di Gfk-Eurisko, la percentuale di privati che ricevono proposte di investimento personalizzate da un consulente, gia’ piuttosto ridotta nel 2007, ha subito negli ultimi anni un calo ulteriore, di pari passo con la riduzione della fiducia nel sistema finanziario dopo la crisi.
Nel corso del 2010 solo l’8% degli investitori ‘retail’ ha ricevuto servizi di consulenza, contro il 10% del 2007. Buona parte delle famiglie ritiene che i consulenti finanziari siano spesso in situazione di conflitto di interesse e il grado di soddisfazione per i servizi di consulenza finanziaria definiti dalla Mifid e’ sceso ulteriormente, con le famiglie che si ritengono ‘molto soddisfatte’ calate dal 38% di dicembre 2007 al 10% nello stesso mese del 2010.

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi