Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieItalia, Coldiretti: ovinicoltura a rischio estinzione

Italia, Coldiretti: ovinicoltura a rischio estinzione

 

In Italia e’ scomparso quasi un gregge di pecore su tre negli ultimi dieci anni e sugli allevamenti sopravvissuti ci sono molte preoccupazioni per il futuro. E’ quanto afferma la Coldiretti che si e’ mobilitata a difesa dei pastori con un blitz di decine di trattori

che sulla Pontina di muovono verso Roma al bivio per Aprilia, mentre sono quasi un migliaio i manifestanti che presidiano lo stabilimento di Brunelli ad Aprilia. Dalla mungitura quotidiana di una pecora si ottiene in media un litro di latte che viene pagato oggi tra 65 e 70 centesimi al litro ben al di sotto dei costi di allevamento, riferisce Coldiretti in una nota. “Una situazione insostenibile che rischia di decimare gli allevamenti sopravvissuti – sottolinea Coldiretti – che svolgono un ruolo insostituibile per l’economia, il turismo, l’ambiente e la stabilita’ sociale del territorio”. L’obiettivo e’ quello di evitare l’estinzione delle pecore in Italia, ma anche quello di difendere i formaggi made in Italy a partire dal pecorino romano. I pastori della Coldiretti chiedono un adeguamento del prezzo per far restare attive le aziende, il pagamento in base alla qualita’, l’attivazione del piano nazionale ovicaprino e l’anagrafe nazionale. In Italia – conclude Coldiretti – sono presenti 70mila allevamenti di pecore dai quali si ottengono oltre 60 milioni di chili di pecorini, di cui oltre la meta’ a denominazione di origine.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi