Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'industrialeINTERVISTA AL PRESIDENTE DELLA CARISPAQ BATTAGLIA

INTERVISTA AL PRESIDENTE DELLA CARISPAQ BATTAGLIA

DI CELSO CIONI

Quali sono i passaggi salienti affrontati dal nuovo Consiglio di Amministrazione, in questo primo scorcio del Vostro mandato?

Il primo compito in assoluto che il Consiglio si è dovuto assumere è stato quello di individuare i problemi che affliggevano la Cassa. In questa fase si sono rivelate vincenti la scelta di un direttore generale esterno e la circostanza che questa scelta sia caduta sul Dr. Tordera. Con il suo aiuto fatto di esperienza e di garbo, ma anche di determinazione, il Consiglio sta procedendo nella individuazione delle carenze e nell’applicazione dei rimedi. Non ho l’impressione che si tratti di mali incurabili e penso che già alcuni interventi mirati nella redistribuzione degli incarichi secondo un criterio più concretamente ispirato alle capacità ed alle inclinazioni individuali, stiano fornendo l’impulso necessario a rimettere a regime una struttura sostanzialmente sana.

 

Può indicarci le priorità del Vostro programma aziendale?

Il programma aziendale può riassumersi in poche parole: maggiore penetrazione nel mercato mediante espansione della rete degli sportelli, mediante potenziamento delle capacità di offerta; particolare attenzione agli elementi costitutivi del bilancio e applicazione tempestiva di correttivi eventuali necessari; ricostruzione all’interno dell’azienda di un cilima di serenità e collaborazione che siano essi garanzia di efficienza e di produttività.

Verso ciascuno di questi obiettivi ritengo si stiano già effettuando dei passi in avanti.

 

Può puntualizzare i tempi e i modi della realizzazione di siffatti interventi strategici?

I tempi di attuazione di questi programmi sono ovviamente previsti all’interno del periodo di durata del mandato, auguriamoci che alla scadenza siano ben visibili anche i risultati e che questi siano positivi.

 

All’inizio del nuovo millennio qual è, secondo lei, il ruolo della “Cassa” relativamente all’attuale situazione dell’economia della provincia dell’Aquila?

Il ruolo della Cassa è quello di non tradire il suo ruolo.

Solo rispettando la sua vocazione tradizionale di Banca del territorio interpretata in chiave moderna attraverso l’offerta di prodotti aggiornati e di una assistenza aziendale e polivalente, la Cassa avrà la possibilità di fornire un servizio utile alla nuova economia della Provincia dell’aquila che si annuncia particolarmente vivace e ricca di promesse.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi