Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'industrialeIL CONTRATTO DI PROGRAMMA AL VAGLIO DEL MINISTERO

IL CONTRATTO DI PROGRAMMA AL VAGLIO DEL MINISTERO

Nel mese di dicembre, il Consorzio per il Contratto di Programma ha formalmente inviato al Ministero del Tesoro, Bilancio e Programmazione Economica, la proposta di attivazione di un contratto di programma per il settore dell’elettronica nell’area aquilana.

Il Contratto di Programma sul sistema tecnologico ad altissima innovazione intende valorizzare tutte le componenti dell’economia locale, soprattutto in quei settori in cui l’economia aquilana si è maggiormente caratterizzata nell’ultimo ventennio.

La provincia dell’Aquila ha il più basso tasso di attività e di occupazione ed il più alto tasso di disoccupazione rispetto alle altre provincie abruzzesi (Chieti, Teramo e Pescara); a ciò si va ad aggiungere lo stato di fragilità derivante dalla presenza di territori montani.

In questo quadro, l’obiettivo primario del Consorzio è quello di operare un salto di qualità tecnologico, di processo (nuove tecnologie che consentono di abbattere il costo del lavoro per unità di prodotto) e di prodotto (nuove produzioni di qualità medio-alta), oltre che promuovere politiche di marca che consentano il passaggio dalla produzione conto terzi a quella in conto proprio.

Le iniziative concrete, sul territorio, comporteranno la creazione di nuovi impianti e, in qualche caso, di operazioni di ammodernamento e ampliamento finalizzate all’acquisizione di conoscenze ad alto contenuto tecnologico richieste da un mercato complessivo e globale

Il Consorzio è quindi nato al fine di coordinare in un unico progetto, i vari piani di investimento.

Nel mese di giugno del‘99, si era tenuto un incontro tra i vari enti sottoscrittori, nel quale erano state approvate le linee guida e già nel mese di ottobre le varie parti (associazioni, soggetti privati ed enti) si erano incontrate nuovamente per approvare il documento preliminare e il protocollo di concertazione.

Con la presentazione al Ministero del Bilancio, Tesoro e Programmazione Economica un altro passo è stato fatto per dare al nostro territorio una notevole opportunità di sviluppo sia dal punto di vista occupazionale che economico, uno spiraglio di luce in un periodo di profonda crisi del settore elettronico.

A guidare in porto questa “nave” è stato chiamato, in veste di amministratore, Giorgio Rainaldi. A lui i nostri migliori auguri di far navigare in acque tranquille tutte le speranze dei soci del Consorzio e di tutti i lavoratori del comparto elettronico aquilano.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi