Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'industrialeIL CONTRATTO DI PROGRAMMA AL VAGLIO DEL MINISTERO

IL CONTRATTO DI PROGRAMMA AL VAGLIO DEL MINISTERO

Nel mese di dicembre, il Consorzio per il Contratto di Programma ha formalmente inviato al Ministero del Tesoro, Bilancio e Programmazione Economica, la proposta di attivazione di un contratto di programma per il settore dell’elettronica nell’area aquilana.

Il Contratto di Programma sul sistema tecnologico ad altissima innovazione intende valorizzare tutte le componenti dell’economia locale, soprattutto in quei settori in cui l’economia aquilana si è maggiormente caratterizzata nell’ultimo ventennio.

La provincia dell’Aquila ha il più basso tasso di attività e di occupazione ed il più alto tasso di disoccupazione rispetto alle altre provincie abruzzesi (Chieti, Teramo e Pescara); a ciò si va ad aggiungere lo stato di fragilità derivante dalla presenza di territori montani.

In questo quadro, l’obiettivo primario del Consorzio è quello di operare un salto di qualità tecnologico, di processo (nuove tecnologie che consentono di abbattere il costo del lavoro per unità di prodotto) e di prodotto (nuove produzioni di qualità medio-alta), oltre che promuovere politiche di marca che consentano il passaggio dalla produzione conto terzi a quella in conto proprio.

Le iniziative concrete, sul territorio, comporteranno la creazione di nuovi impianti e, in qualche caso, di operazioni di ammodernamento e ampliamento finalizzate all’acquisizione di conoscenze ad alto contenuto tecnologico richieste da un mercato complessivo e globale

Il Consorzio è quindi nato al fine di coordinare in un unico progetto, i vari piani di investimento.

Nel mese di giugno del‘99, si era tenuto un incontro tra i vari enti sottoscrittori, nel quale erano state approvate le linee guida e già nel mese di ottobre le varie parti (associazioni, soggetti privati ed enti) si erano incontrate nuovamente per approvare il documento preliminare e il protocollo di concertazione.

Con la presentazione al Ministero del Bilancio, Tesoro e Programmazione Economica un altro passo è stato fatto per dare al nostro territorio una notevole opportunità di sviluppo sia dal punto di vista occupazionale che economico, uno spiraglio di luce in un periodo di profonda crisi del settore elettronico.

A guidare in porto questa “nave” è stato chiamato, in veste di amministratore, Giorgio Rainaldi. A lui i nostri migliori auguri di far navigare in acque tranquille tutte le speranze dei soci del Consorzio e di tutti i lavoratori del comparto elettronico aquilano.

 

SEMAFORO VERDE PER IL CONTRATTO DI PROGRAMMA

 

Il Consorzio per il Contratto di Programma dell’area aquilana. nasce su iniziativa della Regione Abruzzo, dei Comuni interessati dagli insediamenti industriali, della Camera di Commercio, delle Associazioni imprenditoriali di categoria, delle Organizzazioni Sindacali, dell’Università dell’Aquila, di altri Enti pubblici di ricerca e di imprese industriali private localizzate stabilmente nel territorio con lo scopo di coordinare i piani di investimento da realizzare nelle aree depresse del territorio regionale, in particolare della Provincia di L’Aquila.

Il 4 luglio scorso il Ministero del Tesoro ha finalmente approvato il Contratto di Programma che sarà inserito nella delibera del Cipe 2000, il pacchetto di finanziamenti per l’anno in corso. Resta solo un altro breve passaggio: l’istruttoria, cioè l’esame dettagliato dei singoli progetti di cui si occuperà uno staff tecnico nominato dal Ministero. L’architetto Stuard, direttore delle Attività Produttive Regionali, presente all’approvazione del progetto, ha assicurato sia il benestare della Regione, sia finanziamenti per la realizzazione delle infrastrutture.

Come garantisce anche l’assessore all’Industria Vito Dominci: “il sostegno non sarà solo formale perché c’è bisogno di sostanza. Credo nel Contratto di programma e in tutti quegli strumenti che serviranno per reperire fondi”. Anche l’assessore ai Lavori Pubblici Giorgio De Matteis appoggia il Consorzio, ma “nel Contratto di Programma qualche cosa andrà sicuramente rivista, perché il programma della nuova Giunta, per alcuni aspetti, non è sovrapponibile a quello elaborato dalla Giunta Falconio”.

Tra le novità, ricordiamo che l’Assemblea del Consorzio per il Contratto di Programma ha finalmente nominato i nuovi consiglieri del Consorzio .

Il Consiglio è così composto:

– Presidente : Ing. Tarcisio Pellegrino

– Segretario generale: Paolo Galgano

– Consigliere: Gaetano Sgambati

– Consigliere: Fabrizio Salvatore

– Consigliere: Sergio Lombardo

– Consigliere: Luciano Ardingo

– Consigliere: Cruciani Virgilio

– Consigliere: Giuliano Saracchini

– Consigliere: Mauro Bianchi

– Consigliere: Concetta Trecco

– Consigliere: Claudio De Bellis

– Consigliere: Corrado Martignoni

– Consigliere: Francesco Carvelli

Print Friendly, PDF & Email

Condividi