Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaIl bando per le mense scolastiche della provincia dell’Aquila: il Sindaco Cialente promette “giustizia” per le aziende dell’Aquilano ma poi dichiara di non avere alcun potere per l’efficienza dell’Ammistrazione Comunale

Il bando per le mense scolastiche della provincia dell’Aquila: il Sindaco Cialente promette “giustizia” per le aziende dell’Aquilano ma poi dichiara di non avere alcun potere per l’efficienza dell’Ammistrazione Comunale

Circa venti giorni fa, Confindustria L’Aquila aveva segnalato al Sindaco On. Cialente, che il bando di gara pubblicato lo scorso giugno per l’appalto delle mense scolastiche dell’Aquila e provincia risulta inconguente nella forma e nel contenuto. Una serie di contraddizioni e di strane condizioni, infatti, impedisce che un servizio così delicato possa essere aggiudicato al migliore e, fatto gravissimo, immotivatamente esclude di netto la partecipazione delle Pmi locali. I requisiti richiesti nei capitolati sono tali da consentire l’ingresso in gara alle sole aziende nazionali, con evidente nocumento per le imprese del territorio e per la comunità stessa. Inutile citare i Sentieri del vino, dell’olio, del formaggio e tutte le altre centinaia di manifestazioni di prodotti tipici, e le altre centinaia ancora di sagre che il Comune stesso annualmente finanzia con una considerevole voce di spesa… qualora qualcuno avesse dimenticato che l’agroalimentare è una delle eccellenze del capoluogo. Evidentemente ci piace spendere l’immagine di città del gusto ma  poi preferiamo andare a mangiare fuori…

In una conversazione informale il Sindaco aveva rassicurato gli imprenditori su un personale interessamento circa la vicenda: giusto il tempo di vedere “le carte” e si sarebbero rivisti.

Dunque, all’incontro con il Direttore Antonio Cappelli e il Presidente del Comitato Pmi Modesto Lolli, il Primo cittadino ha dichiarato che “anche loro (alcuni funzionari dell’Amministrazione Comunale ndr) avevano rilevato un certo numero di incongruenze nonché di inesattezze, tuttavia adesso il bando è stato pubblicato, e non possono fare nulla. L’unica soluzione è un ricorso da parte delle imprese”.

Lo sgomento ci impedisce di fare qualsiasi considerazione, stanti le disposizioni circa l’istituto della Revoca, la responsabilità personale del dirigente che firma il procedimento, l’efficacia ed efficienza della P.A., i provvedimenti a carico del personale dirigente.

Quali saranno le reazioni e gli intendimenti degli Industriali saranno resi noti più avanti.

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi