Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoGiulianova, alluvione: “cautela su spese sostenute”

Giulianova, alluvione: “cautela su spese sostenute”

“A due anni dagli eventi corre l’obbligo civico e morale di tornare sulla
vicenda della rimozione, trasporto e smaltimento del materiale spiaggiato a
seguito delle mareggiate del marzo 2011. L’amministrazione comunale di
Giulianova avanza, presso la struttura commissariale per l’alluvione, le
pretese economiche rispetto alle anticipazioni erogate per le attivita’
sostenute”. Lo afferma il consigliere comunale del Pdl Gianlcua Antelli.
“Rispetto alle modalita’ e ai costi sostenuti, all’epoca dei fatti – rcirda
– seguirono una serie di osservazioni documentate da parte del sottoscritto
e dei gruppi consiliari di opposizione. Molte zone d’ombra restano ancora
vive circa le procedure seguite per la rimozione, la vagliatura della
sabbia, le modalita’ e i luoghi individuati per lo smaltimento, oltre che
sull’ esorbitante spesa sopportata con denaro pubblico. Forti anche della
ricostruzione dei passaggi avuta dall’ Organismo Indipendente del Comune di
Giulianova, in una dettagliata relazione rimessa nelle mani del sindaco
Mastromauro, come gruppi consiliari di opposizione, Popolo della Liberta’ e
Progresso Giuliese, al fine di fare chiarezza nell’interesse generale,
presentammo un esposto presso la Procura della Repubblica di Teramo, del
quale esito nel merito delle questioni poste non e’ dato ancora sapere”. Il
consigliere, poi, ricostruisce tutte le tappe della vicenda rilevando come
“Il sindaco Mastromauro continua a difendere l’ ineccepibilita’ delle
attivita’ svolte, spingendosi fino a farsene un vanto per la Citta’ di
Giulianova. Da parer nostro riteniamo che tutto cio’, per usare un termine
tanto caro alla sinistra, sia inquietante”. Agli oggettivi riscontri –
posegue il consigliere comunale – “si arrivo’ producendo un meticoloso
sforzo da parte dei gruppi consiliari di opposizione nell’ analisi
documentale, spinti dall’ interesse del bene comune ambientale ed
economico. Con lo stesso spirito siamo certi si muoveranno tutti i soggetti
interessati alle fasi successive, siano questi deputati alla ricerca della
verita’ giuridica, siano questi, in qualita’ di commissario delegato per
gli interventi diretti a fronteggiare i danni conseguenti agli eccezionali
eventi alluvionali che hanno colpito il territorio della provincia di
Teramo nei giorni 1, 2 e 3 marzo 2011, erogatori di denaro pubblico”.

Print Friendly, PDF & Email