Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaGestione acqua: servono formazione, ricerca e trasferimento tecnologico

Gestione acqua: servono formazione, ricerca e trasferimento tecnologico

Le

Le regioni del Mediterraneo riunite nell’Arlem (Assemblea euro-mediterranea degli enti locali e regionali) puntano alla realizzazione di un progetto pilota

 

 euro-mediterraneo per una migliore gestione dell’acqua.
L’argomento è uno dei temi al centro della discussione dell’assemblea che si riunirà da domani ad Agadir in Marocco.
Il bacino del Mediterraneo, si legge in una proposta degli eletti locali e regionali, soffre di una grave penuria di acqua con ripercussioni sull’ambiente e sulle attività economico-sociali di milioni di persone dell’area ed esiste un rischio reale che questa penuria si aggravi ulteriormente per ragioni climatiche, economiche, demografiche e sociali.
Per questo, si fa notare, c’é bisogno di una risposta congiunta di tutti i livelli di governo dell’area del Mediterraneo con un coinvolgimento più forte degli enti locali e delle regioni.
Il progetto pilota dovrebbe seguire il modello del patto dei sindaci dell’Ue per la lotta contro il cambiamento climatico e del patto di Istanbul per l’acqua. La strategia dovrebbe condurre a mettere in campo finanziamenti dell’Unione per il Mediterraneo, dell’Ue e di altri gestori di fondi internazionali o privati. Durante la fase pilota, gli obiettivi dovrebbero concentrarsi su azioni di educazione e sensibilizzazione, formazione, ricerca e trasferimento tecnologico.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi