Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'industrialeFINANZIARIA 2002: ABRUZZO SENZA SGRAVI

FINANZIARIA 2002: ABRUZZO SENZA SGRAVI

All’Onorevole Pace,

alla Giunta

e ai Parlamentari Abruzzesi

 

FINANZIARIA 2002: ABRUZZO SENZA SGRAVI

Dalla lettura della Finanziaria 2002, e in particolare dell’articolo 34 del testo approvato dal Senato, rileviamo purtroppo l’esclusione dell’Abruzzo dai benefici riguardanti gli sgravi contributivi previsti per le nuove assunzioni nei i territori di cui all’Obiettivo 1.

 

Ciò, sottolineando che fino all’ultima Finanziaria l’Abruzzo, come del resto anche il Molise, era di fatto ricompreso nei benefici ed equiparato, in termini di entità di contributi in materia di sgravi contributivi per i nuovi assunti, ai territori Obiettivo 1.

 

Tale esclusione, ovviamente, non può soddisfare le aspettative degli imprenditori abruzzesi e le esigenze socio-occupazionali della regione Abruzzo.

 

Chiediamo, pertanto, un Vostro autorevole intervento affinché gli sgravi contributivi per i nuovi assunti siano estesi anche all’Abruzzo, in linea con quanto previsto dalla precedente Finanziaria.

 

Ove ciò non fosse possibile per tutto l’Abruzzo, chiediamo, in subordine, che gli sgravi siano concessi quanto meno a quei territori della regione che presentano situazioni socio-occupazionali più compromesse.

 

In tal senso non possiamo non fare esplicito riferimento alla provincia dell’Aquila – e in particolare al comprensorio aquilano – che presenta il tasso di disoccupazione nettamente più elevato rispetto alle altre provincie, e una serie di situazioni di crisi e di delocalizzazione industriale, peraltro già note al Governo italiano, veramente devastanti per l’assetto economico – occupazionale del territorio.

 

Segnaliamo, infine, che sul problema dell’estensione degli sgravi contributivi per le nuove assunzioni abbiamo coinvolto anche la nostra Organizzazione a livello nazionale che, da parte sua, sta già intervenendo in maniera decisiva nei confronti del Governo.

 

Contiamo, pertanto, su una Vostra convinta quanto unitaria azione in merito e, ringraziando per la Vostra cortese attenzione, restiamo a disposizione per quanto fosse necessario.

 

Cav. Lav. Donato Lombardi

(Presidente

di Confindustria Abruzzo)

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi