Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaFederutility: sì a referendum acqua

Federutility: sì a referendum acqua

“Quello che a noi interessa è avere un’Authority nazionale e indipendente che vigili sulla tariffa e sulla qualità del servizio”.

 

Lo ha detto Renato Drusiani di Federutility, la federazione delle società di gestione dei servizi pubblici, a margine della conferenza stampa ‘Le ragioni dell’acqua: dire no ai referendum demagogicì, tenutasi oggi a Roma. “Tra le aziende che gestiscono i servizi pubblici – ha aggiunto Drusiani – c’é molta preoccupazione per una possibile vittoria dei sì ai referendum, che provocherebbe il blocco degli investimenti”.Questo provocherebbe una perdita che, secondo Andrea Bossola, direttore dell’area idrica Acea Spa, ammonterebbe a “4,2 miliardi di euro l’anno per un taglio di circa 100 mila posti di lavoro”. Una preoccupazione che Antonio Iannamorelli, del comitato Acqualiberatutti, rivolge soprattutto al terzo quesito referendario approvato dalla Corte Costituzionale, che riguarda “il finanziamento attraverso la tariffa delle società quotate in borsa, nei cui titoli hanno investito molti risparmiatori italiani”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi