Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaFederalismo: Calderoli, secco no a tassa su prima casa

Federalismo: Calderoli, secco no a tassa su prima casa

L’approvazione in commissione bicamerale del federalismo regionale “é stato un miracolo”. “Qualunque cosa poteva accadere per disturbare è accaduto:

 

dal casino di Fini, alle spallate non riuscite, al Giappone, alla Libia, alle vicende giudiziarie milanesi”. A parlare è il ministro per la Semplificazione, Roberto Calderoli, in un’ intervista al Sole 24 Ore, nella quale si dice pronto a concedere una proroga di sei mesi per l’intera delega.
Quanto al federalismo comunale, Calderoli fa sapere di non avere “nessuna chiusura”, e “vediamo cosa mi propongono”, afferma.
“Se qualcuno mi dice di tassare la prima casa – prosegue – é chiaro che dico subito di ‘no'”.
I sei mesi che saranno concessi per la proroga, secondo il ministro, saranno necessari per “fare il decreto sulle funzioni di Roma Capitale che vediamo un po’ a rischio con la scadenza della delega fissata al 20 maggio – aggiunge – oppure di affrontare tutto il discorso Tarsu/Tia che è un nodo irrisolto da decenni. C’é bisogno di tempo per i tavoli con le Regioni a statuto speciale”.
Calderoli, infine, non assicura direttamente che non saranno alzate le tasse con il federalismo ma dichiara di voler vedere “chi sarà il pazzo che aumenta le tasse sapendo che i cittadini controllano su Internet le entrate e le uscite”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi