Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaFederalismo: buco di 1,5 mld nei bilanci Province

Federalismo: buco di 1,5 mld nei bilanci Province

 
Ma non dovevamo eliminare le Province, doppione delle competenze della Regione e vero buco nero della spesa della P.A.?
Le Province ribadiscono al governo le proprie perplessità in tema di federalismo in tema di autonomia tributaria, come già ribadito in sede di Commissione Bicamerale per il federalismo fiscale:

 

 è quanto fa sapere il presidente dell’Upi Giuseppe Castiglione che domani a Roma incontrerà, proprio su questi temi, il ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli. “Ci aspettiamo dal ministro risposte, perché così com’é, alle Province non è assicurata quella autonomia finanziaria indispensabile, se davvero vogliamo riformare il Paese in senso federalista”, spiega Castiglione in una nota. “Riteniamo che il meccanismo della compartecipazione all’Irpef debba essere modificato, perché non assicura il legame con il reddito prodotto sul territorio e non prevede dinamicità del gettito. Questo vuol dire che non c’é garanzia di copertura delle funzioni delle Province”. “La mancata fiscalizzazione dei trasferimenti regionali destinati alle spese per gli investimenti poi – prosegue il presidente dell’Upi – crea un buco di 1,5 miliardi nei bilanci provinciali e mette seriamente a rischio gli interventi per la messa in sicurezza delle scuole, delle strade, per la difesa dell’ambiente e il contrasto al dissesto idrogeologico. Siamo fiduciosi- conclude – che nell’incontro di domani con il ministro Calderoli sarà possibile proseguire sulla strada del dialogo e del confronto, che fino ad oggi ha caratterizzato il percorso di attuazione del federalismo fiscale, e che riusciremo a trovare soluzioni adeguate ad assicurare anche per le Province l’indispensabile autonomia tributaria”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi