Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaFabio Spinosa Pingue su “Il Tempo” del 30-10-2007

Fabio Spinosa Pingue su “Il Tempo” del 30-10-2007

Fabio Spinosa Pingue

Non sorprende che i tentativi di programmare misure di sostegno ai poveri generino sospetto. Accade perché l’italiano sa benissimo che, come la fortuna, la pubblica amministrazione italiana è cieca. Ipovedente se preferite un lessico più trendy. Distribuisce aiuti e sostegni a caso, senza vedere chi è realmente bisognoso e chi no, odorando così di demagogia più che di saggia politica. L’aumento delle pensioni basse, per esempio, prescinde dalla verifica della reale condizione economica: si applicano i tre parametri dell’età anagrafica, dell’anzianità contributiva e del reddito dichiarato a occhi chiusi. Come se non si possa essere cittadini poveri, ma non anziani. Lo stesso fu per la proposta di riduzione dell’Ici sulla prima casa: doveva riguardare tutti, reddito a parte.

L’indiscriminatezza italiana, more solito, decisamente ha a che fare con l’inefficienza della P.A, ma prima con la  miopia della politica che, a monte, decide come deve operare la macchina pubblica.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi