Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaFabio Spinosa Pingue su “Il Tempo” del 15-05-2007

Fabio Spinosa Pingue su “Il Tempo” del 15-05-2007

Fabio Spinosa Pingue

Condivido il “Patto generazionale” lanciato dall’imprenditore televisivo Luca Iosi, che lo ha presentato ufficialmente un paio di mesi fa, e che ha già ricevuto apertamente il sostegno di nomi di punta del mondo civile, intellettuale e politico.

Quello del passaggio generazionale è un problema storicizzato che penalizza gravemente il Paese, attaccato ad un dibattito ancora molto provinciale, che guarda al passato e non dà spazio ai giovani. Più del 27% degli italiani si colloca fin dall’inizio della propria vita professionale nella stessa posizione dei padri, senza mai modificarla (anzi, qualche volta, distruggendola). Le donne, in una società che in questo modo si rifiuta di selezionare in base al merito e al talento, raggiungono indici anche peggiori.

Tradotto, tutto questo si chiama immobilismo.

Siamo sempre più un Paese autoreferenziale, che non guarda a quello che accade nel mondo ma si ripiega su se stesso: una metafora giusta per indicare proprio la postura di chi si fa sempre più vecchio.

Certo non si tratta di fare una legge perché a sessanta o sessantacinque anni la gerontocrazia sia messa in pensione, ma si dovrà piuttosto cambiare cultura, entrando nell’ordine di idee che ad una certa età si debba mettersi a fare formazione, cominciare a trasferire il proprio patrimonio di conoscenze a chi viene dopo. Solo così si stratifica il sapere, che diventa conoscenza, e i successori possono migliorare l’eredità ricevuta.

Invece, vedo gente che se ne va senza aver lasciato niente, portandosi nella tomba tutta la sua vita. Mi risuona nelle orecchie il concetto di immortalità de I Sepolcri di Ugo Foscolo: quello si, adesso quanto mai attuale.

Dal passato prendiamo solo il sapere.

 

Fabio Spinosa Pingue

Presidente

fabio@pingue.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi