Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaFabio Spinosa Pingue su “Il Tempo” del 13-06-2007

Fabio Spinosa Pingue su “Il Tempo” del 13-06-2007

Fabio Spinosa Pingue

“La Puglia non è la California” disse Franco Tatò (A.D. Enel) e l’Abruzzo non è il Trentino, dicono gli albergatori: ci fregiamo di godere di un patrimonio ambientale e culturale invidiato nel mondo, e affermiamo di volerlo mettere a frutto facendo del turismo il “volano dello sviluppo” ma, ciononostante, la Regione Abruzzo permette ancora  che a regolare la materia fosse una legge del 1937( sic!). Così – farebbe ridere se non fosse vero – il numero delle stelle per il riconoscimento delle strutture ricettive  è assegnato in base a parametri commisurati ad un’epoca in cui era facile trovare pidocchi e quant’altro in un materasso. Ebbene, venendo al merito, un cinque stelle per essere tale deve avere – udite udite – la sala comune tv, almeno un bagno ogni dieci posti letto, il riscaldamento nei locali comuni, la pulizia delle calzature, acqua calda e fredda… De plano, chi non ha una sala tv comune, ma un info point,  internet e televisori satellitari  al plasma per ogni locale, non può essere dichiarato un cinque stelle; di converso, invece, una caserma può essere ritenuta a buon diritto un luogo di vacanza!

Sembra una burla, ma tant’è. Eppure, oggi il lusso è ben altro: l’ambiente, il silenzio, i servizi, la qualità dei rivestimenti e dei materiali di arredi e costruzione… e si è andati anche oltre: esiste “l’eccellenza”, categoria superiore al lusso, che è quella dei Relais – Chateaux.

E’ necessario cambiare una legge per stimolare ed  incentivare gli operatori a passare dalla “customer satisfaction” alla “customer delight”, deliziare il cliente; per conquistare  nicchie di  mercato molto appetibili.

Assessore, maggioranza, opposizione, operatori, associazioni la cambiamo in due mesi, due? Non ce ne vogliono di più…

 

Fabio Spinosa Pingue

Presidente

fabio@pingue.it

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi