Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaFabio Spinosa Pingue su “Il Tempo” del 07-03-2007

Fabio Spinosa Pingue su “Il Tempo” del 07-03-2007

Fabio Spinosa Pingue

Il 31 maggio 2006 – termine ultimo per ripianare il deficit sanitario – è decisamente passato. E la Regione Abruzzo può dunque fregiarsi di essere una delle cinque d’Italia ad aver  aumentato l’Irap.

Pertanto, l’aggravio dell’Irap ( tassa iniqua che penalizza gli investimenti assistiti dal credito e chi ha dipendenti ) salirà di un punto percentuale (dal 4.25 passerà al 5.25), con  la base imponibile invariata.

Il tutto, tradotto in termini di carico fiscale, significa un aumento del 23,5 percento che, a sua volta, tradotto in valore assoluto, costerà alle imprese circa 32 mila euro in media, e 335 euro in più per ogni dipendente.

Il cuneo fiscale e contributivo per le imprese passa dal 47,25 percento della retribuzione lorda al 48,62 percento, ed il cuneo del costo del lavoro passa dal 32,09 al 32,72 percento.

Il privato verserà un’imposta pari a 440 milioni di euro, 84 milioni in più rispetto all’IRAP versata al 4,25 percento: un aggravio di oltre 86 milioni di euro! E l’aumento del gettito, grazie agli imprenditori, potrebbe aggirarsi intorno a 95 milioni di euro

Come negare che l’aumento di un punto percentuale Irap sarà un ulteriore freno allo sviluppo? E’ evidente che le imprese cercheranno di recuperare “il mal tolto”  con il blocco degli investimenti. Meno crescita, meno lavoro. Il tutto per finanziare non lo sviluppo e/o la ricerca ma gli sprechi e le assunzioni clientelari  della disastrata Sanità abruzzese. Oltre ai compensi dei  nostri Consiglieri Regionali che sono superiori addirittura a qualche  capo di stato…

 

Fabio Spinosa Pingue

Presidente

fabio@pingue.it

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi