Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieItalia e EuropaEuropa: pmi creano 85% posti lavoro

Europa: pmi creano 85% posti lavoro

Tra il 2002 e il 2010 le piccole e medie imprese hanno contribuito per l’85% alla creazione netta di posti di lavoro nell’Unione europea. Nel corso di questo periodo l’occupazione netta nell’economia di mercato e’ notevolmente aumentata, in media di 1,1 milioni di posti di lavoro all’anno. E’ quanto emerge da uno studio sul contributo delle Pmi alla creazione di occupazione presentato oggi dalla Commissione europea.

Nelle Pmi, in particolare, il tasso annuo di crescita dell’occupazione e’ stato dell’1%, mentre nelle grandi imprese e’ stato solo dello 0,5%. Fa eccezione il settore commerciale, in cui l’occupazione e’ aumentata nelle Piccole e medie imprese dello 0,7% all’anno contro il 2,2% delle grandi imprese, in conseguenza del forte sviluppo delle grandi imprese commerciali, in particolare nel comparto della vendita, manutenzione e riparazione di autoveicoli.

A creare occupazione sono in netta maggioranza le nuove imprese (con meno di cinque anni di vita). Le nuove imprese che operano nel settore dei servizi alle imprese hanno creato oltre un quarto (27%) dei nuovi posti di lavoro, mentre quelle che hanno contribuito di meno sono state quelle del settore dei trasporti e delle comunicazioni (6%).

”In questo momento critico per l’economia europea – ha commentato il vicepresidente della Commissione, Antonio Tajani, responsabile per l’imprenditoria e l’industria – le piccole e medie imprese si confermano come la fonte principale di nuova occupazione. Il contributo essenziale che danno alla creazione di posti di lavoro mette in evidenza la loro piu’ che mai decisiva importanza nell’economia e la necessita’ di agire, ad ogni livello, per sostenerle. Le piccole e le nuove imprese sono senza dubbio la chiave del rilancio della crescita economica ”.

Print Friendly, PDF & Email