Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieItalia e EuropaEuropa. Coesione e fondi strutturali, a Bruxelles delegazione Confindustria Chieti e Pescara

Europa. Coesione e fondi strutturali, a Bruxelles delegazione Confindustria Chieti e Pescara

Una delegazione guidata da Confindustria Chieti e Confindustria Pescara è stata ricevuta a Bruxelles, il 4 e il 5 novembre scorsi, per partecipare a due giornate di studio e confronto sulla Politica di Coesione 2014-2020 e sui Fondi strutturali in Italia. Al centro dei tavoli di lavoro, in particolare, il nuovo programma per la Ricerca e Innovazione – Horizon 2020, l’accesso ai finanziamenti per le PMI con il programma COSME, i Fondi BEI e la Cooperazione transfrontaliera con i Balcani Occidentali: tutti temi di importanza strategica per la futura programmazione economico-finanziaria dell’Abruzzo, nonché per la politica industriale regionale.

La Delegazione abruzzese guidata da Enrico Marramiero, Presidente di Confindustria Pescara e da Paolo Primavera, Presidente di Confindustria Chieti, vedeva tra i partecipanti anche i rispettivi direttori, Luigi Di Giosaffatte e Fabrizio Citriniti, e Giovanni Moschetta della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

“Con un settennio di nuova programmazione comunitaria ormai alle porte (2014/2020) e una politica industriale ancora da definire ed orientare, il confronto su più livelli è propedeutico per incidere su quello che la politica intende attuare per affiancare le imprese”, ha dichiarato Enrico Marramiero.

“La missione organizzata di concerto con la Delegazione di Confindustria presso l’UE – ha spiegato invece Paolo Primavera – è stata organizzata in un momento cruciale sia per l’Italia, sia per l’Abruzzo, perché conseguentemente all’accordo di partenariato con l’UE, dai Programmi Operativi regionali che ne scaturiranno dipenderà l’intero quadro di sostegno al sistema imprenditoriale europeo. Ecco perché è essenziale avere voce in capitolo su quanto si decide oggi: è la condizione per incidere su quanto accadrà domani”.

Il tema generale degli incontri di Bruxelles è stato quello di comprendere l’articolato sistema comunitario di sostegno alle imprese, in special modo dal punto di vista delle agevolazioni e delle contribuzioni.

“Il livello dei nostri relatori – hanno dichiarato Primavera e Marramiero – era davvero alto. Hanno esposto e trattato argomenti d’interesse concreto e con interventi semplici e funzionali. Un notevole valore aggiunto, immediatamente spendibile sui tavoli della concertazione regionale”.

“Questa missione – hanno concluso i due Presidenti – è il segno tangibile del nuovo impegno che Confindustria sta promuovendo attraverso la fusione tra le associazioni di Chieti e Pescara: vogliamo avere un peso maggiore ed una voce più forte per sostenere le ragioni ed i diritti delle imprese e dei lavoratori abruzzesi a livello nazionale ed Europeo”.

Proprio in questi giorni, peraltro, la Regione Abruzzo sta concludendo il proprio percorso di condivisione con le rappresentanze territoriali sulla Programmazione Unitaria per i Fondi Strutturali e venerdì 8 novembre Confindustria, assieme a CNA, Ance, Confartigianato, Confesercenti, Cisl, Cgil e Uil presenterà un proprio documento unitario d’indirizzo sulla nuova programmazione 2014-2020.

 

Print Friendly, PDF & Email