Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaELITAL COSTRUISCE IL PRIMO SISTEMA EUROPEO INTEGRATO SATELLITARE PER PROTEZIONE CIVILE

ELITAL COSTRUISCE IL PRIMO SISTEMA EUROPEO INTEGRATO SATELLITARE PER PROTEZIONE CIVILE

Un’eccellenza sul territorio aquilano: è la Elital che, dopo una prima esperienza nelle Olimpiadi di Torino 2006 seguita da continue e costanti partecipazioni ad esercitazioni nazionali ed estere, realizza il primo sistema europeo integrato satellitare  per protezione civile.

Le sei stazioni realizzate da Elital sono destinate una al Dipartimento Centrale, una alla Regione Abruzzo, una alla Regione Molise e tre alla Regione Piemonte

Il sistema sarà presentato ufficialmente all’Aquila nella

 

CONFERENZA STAMPA

di giovedì 27 settembre alle ore 10

presso la sala conferenze di Confindustria L’Aquila

 

Nel pomeriggio, alle ore 14,30, nel Centro Spaziale del Fucino della Telespazio si svolgerà la cerimonia della posa della prima pietra per gli impianti che verranno realizzati per il programma Galileo. Interverranno il Presidente della Regione On. Ottaviano del Turco, il Ministro dei Trasporti On. Bianchi, il presidente del Senato On. Franco Marini ed il Presidente di Finmeccanica ing. P. Guarguaglini, Giuseppe Veredice Amministratore Delegato Telespazio, Sergio Galbiati Presidente Confindustria L’Aquila e saranno presentate alla Protezione Civile le prime sei stazioni satellitari mobili multimediali in grado di fornire comunicazioni in caso di emergenza. Presiederà Ginoble, Assessore ai Trasporti e responsabile della protezione civile della regione Abruzzo

Il progetto – guidato da Telespazio e ideato e costruito dalla Elital dell’Aquila – costituisce il primo sistema europeo che integra vari sistemi di comunicazione già in dotazione alle varie componenti operative che intervengono in caso di calamità, cioè Protezione Civile, Vigili ed Fuoco, ecc. ed una potente stazione satellitare.

Ai giornalisti sarà fornito tutto il materiale necessario in sede di conferenza stampa.

 

Con preghiera di massima divulgazione e diffusione

 

 

L’Aquila, 25 settembre 2007

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi