Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara. Dimensionamento scolastico: pronta proposta per la Regione

Pescara. Dimensionamento scolastico: pronta proposta per la Regione

Nella penultima seduta del Consiglio provinciale eletto nell’ottobre 2014 (l’8 gennaio si svolgeranno le elezioni per il rinnovo dei consiglieri provinciali, n.d.r.) sono stati esaminati tre argomenti importanti, i primi due dei quali sono stati approvati all’unanimità.

Il primo ha riguardato l’adozione del “Regolamento provinciale per il conseguimento delle abilitazioni di insegnante di teoria e di istruttore di guida presso le autoscuole, formazione periodica e provvedimenti nei confronti dei soggetti abilitati”: un provvedimento che obbliga alla formazione periodica e che consente di far entrare nel mercato dell’istruzione alla guida nuovi operatori, visto che dal 2002 non venivano più fatti esami per l’abilitazione degli aspiranti all’insegnamento alla guida;

Il secondo provvedimento ha riguardato la proposta di delibera di dimensionamento scolastico e ampliamento dell’offerta formativa.

Il Decreto del Presidente della Provincia, preso atto delle richieste avanzate dagli istituti e dalle delibera dei Comuni, oggetto di discussione nel corso di due riunioni in Provincia e una in Regione, cui hanno partecipato tutti i soggetti interessati (Sindaci, Comunità montana, Ufficio Scolastico Regionale, dirigenti scolastici e OO.SS.) ha stabilito di :

 mantenere fermi gli attuali punti di erogazione del servizi scolastico all’istituto Omnicomprensivo di Alanno (Scuola primaria, secondaria di primo grado, Istituto tecnico agrario statale, Istituto professionale di Stato per l’Agricoltura);

 mantenere fermo l’attuale assetto dell’Istituto Omnicomprensivo di Popoli, che comprende la scuola d’Infanzia, primaria e secondaria di I grado, Liceo Scientifico, IPSIA e ITC di Torre de’ Passeri;

 di mantenere fermo l’attuale assetto dell’Istituto comprensivo “B. Croce” con sede a San Valentino in A.C.;

 riconfermare l’assetto scolastico delle scuole della provincia, ad eccezione dell’Istituto Omnicomprensivo di Rosciano cui si annette Civitaquana, e di ampliare l’offerta formativa delle scuole del 2° ciclo di istruzione, mediante:

l’attivazione presso il Liceo Classico D’Annunzio di Pescara l’indirizzo scientifico in aggiunta a quello classico esistente;

di attivare l’indirizzo linguistico presso l’Istituto Mario dei Fiori di Penne.

Inoltre è stata rinnovata per altri sei mesi, eventualmente prorogabili per altri sei, la convenzione con Società Provincia e Ambiente S.p.A. per la verifica degli impianti termici.

Il Consiglio si riunirà nuovamente domani, per l’ultima seduta con l’attuale composizione, alle ore 15, per l’esame dei punti riguardanti i debiti fuori bilancio, e per la cerimonia di commiato dei consiglieri uscenti. “Sono particolarmente soddisfatto – ha dichiarato al termine della seduta il presidente Antonio Di Marco – innanzitutto per il risultato del dimensionamento scolastico, in quanto abbiamo accolto le richieste dei Sindaci e dei dirigenti degli istituti interessati, e poi perché abbiamo consentito l’ampliamento dell’offerta formativa in modo da poter assorbire l’eccedenza di altri licei e di poter contare su spazi idonei per l’attività scolastica del nuovo polo liceale pescarese”.

Print Friendly, PDF & Email