Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'industrialeD.Lgs 626/94 e 242/96. Corsi di formazione Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza.

D.Lgs 626/94 e 242/96. Corsi di formazione Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza.

Informiamo le Aziende in indirizzo che l’Organismo Paritetico Provinciale, costituito in seno a Confindustria L’Aquila con le rappresentanze sindacali CGIL, CISL e UIL, ha organizzato un corso destinato ai Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza, al quale dovranno far riferimento le Aziende della provincia dell’Aquila.

Tale programma formativo, la cui obbligatorietà è sancita dall’art. 22 del D. Lgs. 626/94, prevede 8 moduli di 4 ore ciascuno per un totale di 32 ore distribuite su 4 giornate secondo lo schema che Vi alleghiamo.

 

L’organizzazione e la realizzazione dei corsi di formazione è affidata alla società di servizi di Confindustria L’Aquila O.S.A. S.r.l. che opera in stretto coordinamento con l’Organismo Paritetico per garantirne qualità e rispondenza agli obiettivi.

 

E’ stato anche stabilito che il corso si terrà nei giorni 06/11/07 – 08/11/07 – 13/11/07 – 15/11/07 (orari 9-13; 14-18) presso la sede di Confindustria L’Aquila.

 

La quota di iscrizione per ogni singolo partecipante è stata fissata in euro 350,00 + IVA 20% (euro 420,00) per le Aziende Associate e in euro 400,00 + IVA 20% (euro 480,00) per le Aziende non Associate; essa potrà essere pagata o con assegno bancario intestato a O.S.A. Srl oppure, preferibilmente, con bonifico bancario a favore di O.S.A. srl sul c.c. n. 000000120263 – CARISPAQ  Agenzia di Coppito – CIN I – CAB 03607 – ABI  06040 – causale : “Partecipazione corso di formazione r.l.s. d.lgs.626/94”.

 

La partecipazione è riservata ad un max di 25 allievi e le iscrizioni saranno accettate in ordine cronologico; al termine del corso sarà rilasciato l’attestato di partecipazione.

 

Le Aziende interessate sono pertanto invitate a far pervenire la loro adesione  ed i nominativi dei partecipanti presso la Segreteria dell’Organismo Paritetico c.a. dott. Marco Masciocchi (tel. 0862/317938 – fax 0862/317939) utilizzando la scheda di partecipazione allegata.

 

 

 

 

CONFINDUSTRIA L’AQUILA
Loc. Campo di Pile – Nucleo Industriale
67100 L’Aquila (AQ)
Tel 0862-317938/312769  —  Fax 0862-317939
C.F. 80007220660
www.confindustria.aq.it posta@confindustria.aq.it

 

06/11/07 – 08/11/07 – 13/11/07 – 15/11/07

CORSO DI FORMAZIONE RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA

PROGRAMMA ARTICOLATO (durata: 32 ore su quattro giornate)

1° GIORNATA

1° MODULO ASPETTI GIURIDICI GENERALI

Il quadro comunitario di riferimento;

I principi costituzionali e civilistici;

La normativa essenziale per la sicurezza aziendale (Codice Civile, Costituzione, Statuto dei

Lavoratori, DPR 547/55 e DPR 303/56) e gli Organi di Vigilanza;

I soggetti destinatari delle normative:

-datore di lavoro, come rapportarsi con le figure aziendali

-lavoratore

-dirigente

-responsabile del servizio di prevenzione e protezione

-preposto

-medico competente

-rappresentante dei lavoratori per la sicurezza

2° MODULO LE NORME DI IGIENE E SICUREZZA DEL LAVOR O

La tutela assicurativa, le statistiche ed il registro degli infortuni.

Il D. Lgs. 277/91 e il D. Lgs. 626/94 (luoghi di lavoro e DPI).

Lavoro in appalto, lavoro autonomo e gli acquisti di macchinari e attrezzature.

2° GIORNATA

1° MODULO LE NORME DI IGIENE E SICUREZZA DEL LAVOR ATORE

Definizione, individuazione dei fattori di rischio.

La valutazione del rischio: significato e procedure.

I principali tipi di rischio.

La formazione e l’informazione dei lavoratori.

2° MODULO LE NORME DI IGIENE E SICUREZZA DEL LAVO RO

Individuazione delle misure di prevenzione (tecniche organizzative e procedurali) ed i DPI

La valutazione dei rischi (eventuali) nel settore;

Comunicazione con gli altri soggetti della prevenzione;

La prevenzione incendi ed i piani di emergenza;

La prevenzione sanitaria.

3° GIORNATA

1° MODULO IL RUOLO DEI RAPPRESENTANTI DEI LAVORATO RI ALLA SICUREZZA:

INTRODUZIONE

Il concetto di salute e benessere.

Il concetto di rappresentanza.

2° MODULO OBBLIGHI E DIRITTI

I principali obblighi.

I diritti e gli strumenti partecipativi dei lavoratori.

4° GIORNATA

1° MODULO NOZIONI DI COMUNICAZIONE

Comunicazione interpersonale e di gruppo in relazione al ruolo partecipativo del R.L.S.

2° MODULO IL RUOLO DEI RAPPRESENTANTI DEI LAVORATO RI ALLA SICUREZZA

Il R.L.S. nella logica partecipativa e nel quadro delle relazioni sindacali.

Gli accordi interconfederali. Gli accordi territoriali.

 

 

 

 

 

*****

 

OGGETTO:   Conferimento “STELLA AL MERITO DEL LAVORO” – Anno 2008

 

Come di consueto, in vista del conferimento della “Stella al merito del lavoro” per l’anno 2008, Vi informiamo che le istanze per partecipare all’istruttoria per il conferimento della decorazione prevista dalla legge 5.02.92, n. 143, devono essere inviate entro il 31 ottobre 2007 alle Direzioni Regionali del Lavoro competenti per territorio. Per l’Abruzzo: Direzione Regionale del Lavoro di L’Aquila – Via Dragonetti, 3 67100 L’Aquila.

 

Dette istanze, complete di tutti i dati anagrafici dell’aspirante, del numero di avviamento postale corrispondente alla sua residenza e recapito telefonico, possono essere inoltrate:

  • dalle aziende presso cui prestano attività lavorativa i lavoratori interessati;
  • dalle Organizzazioni Sindacali ed Assistenziali;
  • dagli stessi lavoratori interessati;

 

corredate dai seguenti documenti, in carta semplice:

  1. autocertificazione di nascita, residenza o abituale dimora (legge 127/97);
  2. autocertificazione di cittadinanza italiana (legge 127/97);
  3. attestato di servizio o dei servizi prestati presso una o più aziende fino alla data della proposta o del pensionamento;
  4. attestato di perizia, laboriosità e condotta morale in azienda;
  5. curriculum vitae;
  6. autorizzazione da parte dell’interessato ad utilizzare i dati personali (d.lgs 196/03);
  7. fotocopia di un documento di riconoscimento dell’aspirante.

Si precisa che le attestazioni di cui ai punti 3) e 4) ed eventualmente il curriculum vitae (5) possono essere anche contenute in un unico documento rilasciato dalla ditta presso cui il lavoratore presta servizio (se l’interessato ha prestato servizio presso più aziende, occorrerà allegare i relativi attestati di servizio).

 

Inoltre si fa presente che non verranno prese in considerazione le pratiche carenti dei documenti essenziali per la concessione della “STELLA AL MERITO DEL LAVORO” e quelle relative ai lavoratori non ricompresi nel campo di applicazione della Legge 143/92.

Infine si porta a conoscenza che le proposte avanzate per gli anni decorsi, debbono ritenersi decadute, e quindi dovranno essere rinnovate ai fini del conferimento.

 

Per informazioni contattare il Dr. Francesco De Bartolomeis (tel. 0862 317938)

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi