Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'industrialeCredito d’imposta per gli investimenti e Bonus occupazione

Credito d’imposta per gli investimenti e Bonus occupazione

Con la definitiva conversione in legge del D.L. 248/2007 (Milleproroghe) hanno trovato posto due importanti misure riguardanti il Mezzogiorno e le cosiddette Aree Svantaggiate (aree 87.3.c).

 

1.      In primo luogo, in conformità con la decisione Comunitaria, viene ripristinata al 1° gennaio 2007 la decorrenza del Credito d’imposta per gli investimenti, ovvero la data a partire dalla quale gli investimenti si considerano agevolabili (articolo 29, comma 10 bis). La Commissione Europea, infatti, aveva precedentemente approvato il regime d’aiuto con effetto retroattivo, rendendo necessaria la modifica di quanto stabilito dalla Finanziaria 2008, che aveva spostato in avanti (al 1° gennaio 2008) tale data.

Inoltre, il testo approvato sottolinea il carattere di automaticità della misura, per venire incontro al senso della decisione comunitaria di approvazione (“è attribuito un credito d’imposta <<automatico>> secondo le modalità di cui ai commi da 272 a 279”) ed evitarne successive interpretazioni restrittive.

La prima occasione di fruizione del credito d’imposta sarà rappresentata dalla dichiarazione dei redditi di giugno prossimo: prima di quella data, è attesa la circolare dell’Agenzia delle Entrate contenente il  dettaglio delle modalità di fruizione del bonus.

Per informazioni contattare: Dr. Paolo Gargano (tel. 0862 317938 – gargano@confindustria.aq.it).

2.      In secondo luogo, il testo approvato rende rapidamente fruibile il bonus occupazione introdotto dalla Finanziaria 2008  (art. 2, commi 539 a 545) che prevede la  concessione, per gli anni 2008, 2009 e 2010, di un credito d’imposta d’importo pari a euro 333 per ciascun lavoratore assunto e per ciascun mese (in caso di lavoratrici donne rientranti nella definizione di lavoratore svantaggiato di cui all’articolo 2, lettera f), del regolamento n. 2204/2002 della Commissione, del 5 dicembre 2002, il credito d’imposta è concesso nella misura di euro 416 per ciascuna lavoratrice e per ciascun mese). Tale credito d’imposta spetta per ogni unità lavorativa risultante dalla differenza tra il numero dei lavoratori con contratto a tempo indeterminato rilevato in ciascun mese e il numero dei lavoratori con contratto a tempo indeterminato mediamente occupati nel periodo compreso tra il 1º gennaio 2007 e il 31 dicembre 2007.  L’incremento della base occupazionale va considerato al netto delle diminuzioni occupazionali verificatesi in società controllate o collegate ai sensi dell’articolo 2359 del codice civile o facenti capo, anche per interposta persona, allo stesso soggetto. Per i soggetti che assumono la qualifica di datori di lavoro a decorrere dal 1º gennaio 2008, ogni lavoratore dipendente assunto costituisce incremento della base occupazionale. Viene infatti cancellato l’obbligo del preventivo assenso comunitario, facendo esplicito riferimento al Regolamento Generale di esenzione n. 2204 della Commissione Europea (consultabile, unitamente al testo del citato art. 2 commi da 539 a 545, nella sezione Documenti dell’Area Privata del nostro sito www.confindustria.aq.it), relativo agli aiuti all’occupazione: grazie a tale rimando, infatti, gli aiuti concessi si considerano sempre compatibili con la normativa comunitaria, e non necessitano di autorizzazioni preventive. Viene reso esplicito, in particolare, che l’assunzione dovrà riguardare “lavoratori svantaggiati” ai sensi del citato Regolamento (giovani, disoccupati di lunga durata o senza titolo di studio superiore, donne, migranti, ex detenuti, portatori di handicap, ultracinquantenni).

Per informazioni contattare: Dr. Carlo Imperatore (tel. 0862 317938 – imperatore@confindustria.aq.it).

 

 

                      PROGETTO ILO – Industrial Liason Office – “Seminario Brevetti”

 

 

 

In riferimento alla nostre precedenti comunicazione in materia,  Vi comunichiamo che è stato  organizzato dal Dipartimento ricerca e trasferimento tecnologico dell’Università dell’Aquila,   un seminario sui brevetti il giorno martedì 29 aprile 2008 dalle ore 8,45 alle 13,30 presso l’ Aula Magna dell’Università  – Palazzo Camponeschi – Piazza Santa Margherita, 2.

L’incontro, organizzato nell’ambito del Progetto ILO, di cui lo ricordiamo, Confindustria L’Aquila è Partner,  prevede, come da programma di seguito riportato, una prima parte che illustrerà gli strumenti generali della protezione della proprietà intellettuale/industriale, per poi affrontare le problematiche relative alla protezione dei risultati della ricerca nei settori specialistici delle nanotecnologie, delle biotecnologie, dell’elettronico-informatico e delle fonti energetiche rinnovabili.

 

Per eventuali informazioni potete contattare il Dott. Giovanni Saracino (saracino@confindustria.aq.it).

 

Sperando in una Vs. partecipazione all’iniziativa, porgiamo i più cordiali saluti.

 

Il Direttore

(Dr. Antonio Cappelli)

Print Friendly, PDF & Email

Condividi