Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'industrialeCORSI DI FORMAZIONE PER I RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI

CORSI DI FORMAZIONE PER I RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI

La O.S.A. S.r.l., società di servizi dell’Unione Industriali, ha svolto a marzo un nuovo corso destinato ai Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza, al quale hanno fatto riferimento le Aziende industriali della provincia dell’Aquila.

Come nei corsi effettuati nei mesi di giugno e luglio ’97, la O.S.A. S.r.l. si è attenuta al programma formativo approvato dall’Organismo Paritetico Provinciale costituito in seno all’Unione Industriali con le rappresentanze sindacali CGIL, CISL e UIL.

Questi gli argomenti che sono stati svolti. Aspetti giuridici generali –Il quadro comunitario di riferimento;

I principi costituzionali e civilistici; La normativa essenziale per la sicurezza aziendale; I soggetti destinatari delle normative. Il ruolo del rappresentante dei lavoratori alla sicurezza: Il concetto di salute e benessere; Il concetto di rappresentanza. Le norme di igiene e sicurezza del lavoro: Le normative previgenti al D.Lgst. 626/94: DPR 547/55, DPR 303/56 e seguenti; Il D.Lgst. 277/91 e il D.Lgst. 626/94 (luoghi di lavoro e D.P.I.); Lavoro in appalto e gli acquisti di macchinari e attrezzature. Obblighi e diritti: I principali obblighi; I diritti e gli strumenti partecipativi dei lavoratori. Le norme di igiene e sicurezza del lavoro: Definizione, individuazione dei fattori di rischio; La valutazione del rischio: significato e procedure. Nozioni di comunicazione: Comunicazione interpersonale e di gruppo in relazione al ruolo partecipativo del R.L.S. Le norme di igiene e sicurezza del lavoro: Individuazione delle misure di prevenzione (tecniche organizzative e procedurali); La valutazione dei rischi (eventuali) nel settore; Comunicazione con gli altri soggetti della prevenzione. Il ruolo del rappresentante dei lavoratori alla sicurezza: Il R.L.S. nella logica partecipativa e nel quadro delle relazioni sindacali; Gli accordi interconfederali; Gli accordi territoriali.

 

 

 

BORSE LAVORO

A titolo di informazione, senza voler fare considerazioni o riaprire polemiche delle quali avrete già letto e riletto di tutto sui quotidiani dei giorni scorsi, diamo i dati comunicatici dall’Inps regionale. Infatti, mentre tutto (o quasi) sembra essere stato scritto, l’unico aspetto al quale in pochi hanno prestato attenzione è stato proprio quello della esattezza dei dati diffusi all’opinione pubblica a mezzo stampa.

Facciamo un po’ di numeri. Magari giusti.

 

SITUAZIONE INIZIALE (domande presentate)

 

Domande dei disoccupati     6.134

Domande delle aziende       1.608

 

 

 

SITUAZIONE FINALE (domande accolte)

 

Domande delle aziende     AQ 199    CH 266   PE 159  TE 149

                                totale 773

 

Borse assegnate       AQ 856   CH 970    PE 717   TE 645

                         TOTALE 3.188

 

 

 

LA GESTIONE DEI RIFIUTI DI ORIGINE INDUSTRIALE

La gestione dei rifiuti di origine industriale: lo stato dell’arte ad un anno dall’emanazione del Decreto Ronchi  è il tema del convegno svoltosi presso l’Unione Industriali dell’Aquila lo scorso 5 marzo. Gli argomenti affrontati (Decreti Legislativi 22/97e 389/97 sulla normativa in mater[MP1] ia di gestione dei rifiuti, gli adempimenti a carico dei produttori di rifiuti, organi di vigilanza e nuovo regime sanzionatorio)  hanno visto gli interventi del Presidente dell’Unione Donato Lombardi , del P.I. Augusto Iovenitti, del Centro Servizi alle aziende, del prof. Paolo Dell’Anno docente di diritto ambientale all’Università dell’Aquila, del P.I. Tiziana Galassi, del dr. Francesco Fucetola responsabile del Servizio Tutela Ambientale della Provincia dell’Aquila.


Pagina: 2
 [MP1]

Print Friendly, PDF & Email

Condividi