Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaConfindustria L’Aquila invita i candidati Sindaci ad un confronto pubblico

Confindustria L’Aquila invita i candidati Sindaci ad un confronto pubblico

Il Comitato della Piccola Industria di Confindustria L’Aquila, guidato dal neo presidente Modesto Lolli, ha organizzato un confronto pubblico con i candidati sindaci del Comune dell’Aquila per il giorno

 

martedì 15 maggio, alle ore 17

presso la sala Conferenze di Confindustria L’Aquila

 

I giornalisti e la cittadinanza sono invitati a partecipare.

 

***

 

Argomenti sui quali sono chiamati a confrontarsi i singoli candidati:

 

1)      Burocrazia, semplificazione amministrativa, ammodernamento funzionale

– Quale è il programma di riorganizzazione degli uffici che entrano in contatto con le attività imprenditoriali: quali di questi saranno reimpostati e come.

– L’incapacità di dare risposte rapide alle richieste delle imprese e dei cittadini è un grave ostacolo al fare impresa ed incide pesantemente sulla competitività delle imprese e di tutto il sistema. Quale il progetto di riforma e di modernizzazione della macchina amministrativa e degli Enti locali.

– Quale la volontà e le modalità di autoriformarsi da parte degli Enti locali onde garantire efficienza e coerenza amministrativa

2)      Fisco e Neo statalismo municipale

– Quali le modalità per alleggerire il carico fiscale locale sopportato dalle imprese, onde favorire la capacità di investimento e l’attrattività del territorio.

– Quale la posizione rispetto ad un fenomeno in netta controtendenza rispetto ai principi di libera concorrenza e di liberalizzazione economica imposti dalla Ue

3)      Servizi reali, Promozione del territorio e Ruolo del Comune

– Energia, telecomunicazioni, informatizzazione, smaltimento rifiuti, manutenzione stradale, infrastrutture e ambiente hanno un costo altissimo e devono essere garantiti nelle aree industriali. Quali le proposte per una reale efficienza dei servizi e per l’abbassamento dei costi.

– Quale il progetto destinato al marketing industriale e allo sviluppo del turismo.

– Quale il rapporto di relazione che il Comune intende cucire tra le Associazioni Industriali, le Istituzioni, gli Enti di ricerca e l’Università per creare un’unica strategia ed una unica progettualità. Come organizzare il Comune affinché sia punto di riferimento per l’intercettazione e l’utilizzo delle risorse nazionali e comunitarie

4)      Costi della politica: quale proposta su come, dove e di quanto abbattere i costi di rappresentanza, inefficienza, ritardi, mancanza di decisioni e di progettazione (vision)

a)      Nomina dei dirigenti comunali: il Patto di stabilità è ancora in essere, eppure la riduzione della spesa pubblica e l’efficienza restano una chimera. Considerazioni sul passato e previsioni sul futuro.

b)      Gettoni di presenza ai consiglieri comunali: esame della situazione attuale e proposte di rivisitazione del sistema di partecipazione

c)      Distribuzione dei premi di produzione ai dirigenti del Comune:  esame della situazione attuale e proposte di rivisitazione per un sistema di meritocrazia ed efficienza amministrativa

d)      Ricollocazione dei dirigenti comunali in base alle specifiche competenze

e)      Superdirigenti: appena nominati dall’amministrazione uscente sono l’ennesimo sperpero di denaro pubblico. Quali gli intendimenti

5)      Infrastrutture: dove e come intervenire per migliorare il sistema viario cittadino. Quali e come i collegamenti da rendere agevoli; metropolitana di superficie; autostrada est-ovest; ingresso al nucleo di Bazzano

6)      Assessorati, Commissioni che “insistono” sull’impresa, Sportello Unico delle Imprese

Quali e come gli assessorati da ristrutturare.

– Presenza di un imprenditore per la valutazione delle situazioni e dei progetti esaminati da ciascuna commissione

– Messa a regime e localizzazione dello Sportello Unico

– Quale linea sarà adottata onde creare un canale diretto tra impresa e programmazione politico economica.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi