Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoColonnella, centrale a biomasse: “Arta non convince”

Colonnella, centrale a biomasse: “Arta non convince”

CQualche giorno fa, l’Arta ha trasmesso le risposte alle osservazioni presentate dal Comitato Aria Nostra per la centrale a Biomasse di Colonnella. Lo ha fatto con un parere tecnico a firma del Dirigente Dott.ssa Daniela Cicconetti accompagnato da una nota del dirigente in esonero Dott. Fabrizio Gentile, che si era occupato dell’impianto di Colonnella.
“Con grande sorpresa” afferma in una nota il Comitato Aria Nostra “ è stata rilevata l’inattendibilità e la superficialità delle risposte fornite.
Mentre il Comitato aveva presentato le osservazioni suffragate da precisi dati tecnici e riferimenti normativi, la risposta dell’Arta non contiene nessun dato scientifico ma, anzi, dei puri e semplici pareri personali basati su una presunta esperienza di visita di svariati impianti rilevando irregolarità solo (?) in alcuni casi.
Tra le opinioni personali espresse nel documento, spicca quella in risposta ai rilievi del Comitato in merito alla presenza della formaldeide, sostanza ad alto potere cancerogeno.
In fase di approvazione, l’Arta aveva rilevato l’anomalo valore della sostanza inquinante, ben 3 volte superiore al limite di legge, ma ha addirittura suggerito di eliminarlo dai documenti di progetto, considerandolo non rilevante.
Peccato, però, che i documenti ufficiali provino l’esatto contrario.
E’ probabile che il dirigente Fabrizio Gentile nel citare testualmente a pag. 5 “sbadati funzionari Arta e della Regione Abruzzo” si sia voluto togliere qualche soddisfazione.
E’ lecito che un dirigente pubblico, il cui compito dovrebbe essere quello di tutelare la qualità dell’aria, arrivi a suggerire ad una ditta privata di omettere il valore di una sostanza cancerogena che, per di più, è di gran lunga superiore al valore ammesso dalla legge?
Possono i cittadini di Colonnella e dintorni dormire sonni tranquilli sapendo che il controllore suggerisce al controllato il modo di operare?
Il comitato risponderà non con opinioni e sensazioni ma con precisi riferimenti scientifici e normativi.
E cosa dire dell’illustre Assessore all’Ambiente Francesco Marconi che proclama l’assenza di interessi personali non avendo partecipazione societaria nella Sagitta Immobiliare Srl? Ovvio, visto che le sue quote sono piuttosto nella società Sagitta Bio Srl, società costruttrice dell’impianto di Colonnella.”

Print Friendly, PDF & Email