Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'industrialeCHINESECOM, progetto gratuito per la diffusione della lingua cinese

CHINESECOM, progetto gratuito per la diffusione della lingua cinese

Il cinese come mezzo per aumentare la competitività delle aziende europee

La posizione di preminenza nel mercato mondiale conquistata dalla Cina negli ultimi anni, e l’incremento dei rapporti del Paese asiatico con le nazioni europee e non solo, ha fatto sì che nascessero delle esigenze cui non si era preparati a far fronte, prima fra tutti la necessità di padroneggiare una lingua che resta ancora oscura ai più. Disponendo oramai di supporti tecnologici avanzati, e al fine di facilitare la diffusione e l’apprendimento della lingua cinese, l’Unione Europea – nell’ambito del programma Lifelong Learning Programme, Key Activity 2 – ha cofinanziato il progetto “Chinesecom”, volto all’utilizzo di strumenti multimediali effettivamente adatti a coloro che iniziano a apprendere la lingua asiatica, modificando e migliorando le metodologie attualmente in uso.

Le fasi di cui si compone “Chinesecom” sono quattro, e ricalcano i bisogni da soddisfare per giungere alla realizzazione di un corso di formazione multimediale articolato in 10 unità, che saranno disponibili sul sito www.chinesecom.eu. Innanzitutto, verranno analizzati i bisogni dei beneficiari del progetto (che si identificano con lo staff di compagnie interessate a iniziare i rapporti con la Cina, studenti universitari, studenti di corsi di formazione professionale, studenti delle scuole secondarie superiori, adulti interessati all’apprendimento della lingua cinese), per poi confrontare quanto offerto dai corsi di lingua già esistenti con le necessità evidenziate dalla prima analisi. Verrà quindi realizzato un portale web Chinesecom, in cui saranno contenuti un corso multimediale di lingua cinese, delle informazioni sulla cultura del Paese asiatico, dei ragguagli sul progetto e un forum per scambiarsi opinioni, indicazioni e interessi in merito alla Cina. Infine verrà realizzato un corso di lingua cinese – mandarino su supporto elettronico, il quale sarà in caratteri cinesi e pinyin, dando la possibilità ai fruitori di visualizzare la traduzione in una delle cinque lingue di progetto (inglese, francese, tedesco, spagnolo e italiano). Le dieci unità del corso conterranno dialoghi, esercizi, animazioni, vocabolario, suoni e giochi, ed esso sarà disponibile gratuitamente in 4 differenti versioni: corso completo su Pc o su dvd/cd – rom, corso in Mp3, oppure corso ridotto su Pda/telefono.

Partner del progetto sono la Conselleria de Educaciòn. Direcciòn Xeral de Formaciòn Profesional e Ensinanzas Especiais (Spagna), l’ATIN, Asesoramiento, Tecnologìa e Investigatiòn, S.L. (Spagna), l’Università di Malaga (Spagna), il Compostela Group of Universities (Spagna), l’Università di Wolverhampton (Uk), LINGUAPOLIS, Institute for Language and Communication dell’Università di Antwerp (Belgio), EUROROC (Germania), la Fondazione Italia Cina (Italia), e il Beijing University Post and Telecommunication (China).

Nel caso si fosse interessati a iscriversi al corso gratuito Chinesecom, o a richiedere ulteriori informazioni in merito, lo si può fare scrivendo una mail a bonati@italychina.org , indicando le proprie generalità, i recapiti telefonici di riferimento e la richiesta specifica (informazioni, prenotazioni, presa di contatti con la Fondazione Italia Cina).

 

La necessità di internazionalizzare l’impresa: la Camera di Commercio dell’Aquila organizza corsi di formazione

Nel panorama attuale nessuna impresa può più essere concepita come limitata dalla sua collocazione geografica, ma va inserita in una logica molto più ampia che preveda possibilità di espansione anche in campo estero. Per fare ciò, però, è imprescindibile che i componenti di ciascuna azienda acquisiscano delle competenze approfondite e specifiche che permettano loro di essere autonomi e indipendenti, prime fra tutte quelle linguistiche. Allo scopo di raggiungere un buon livello di padronanza della lingua inglese, così come della cultura aziendale europea, l’Area Internazionalizzazione dell’Agenzia per lo Sviluppo della Camera di Commercio dell’Aquila propone una serie di percorsi formativi che avranno luogo nel corso del 2009, a partire dal mese di Febbraio. I corsi spaziano da quelli strettamente legati all’inglese (legale o commerciale che sia), a quelli che vertono su aspetti economici e contrattuali delle aziende in Europa, fino a quelli che si occupano di fornire la necessaria formazione per essere in grado di creare e gestire una nuova impresa all’estero, senza dimenticare i corsi legati alla tutela del consumatore e alla responsabilità sociale. Alla fine di ciascun corso, oltretutto, verrà rilasciato un attestato.

Il servizio offerto dall’Agenzia per lo Sviluppo della Camera di Commercio è a pagamento (per dettagli inerenti a costi, temi e durata si veda tabella) e costituisce uno strumento sicuramente utile per incrementare la competitività delle imprese del territorio, dando loro la possibilità di costruirsi – o rinforzare, in alcuni casi – un’identità che possa essere forte e spendibile anche in campo internazionale, favorendo l’ampliamento del proprio bacino di utenza anche all’estero. La vendita in altri Paesi, l’individuazione dei giusti canali di distribuzione, la ricerca di partners per una cooperazione, lo stabilire accordi con interlocutori esteri, la selezione di partners commerciali, sono tutte tematiche cui i corsi vogliono dare una definizione ben precisa, formando una solida cultura nel partecipante, permettendogli di allargare la propria area di influenza.

Per iscrizioni e informazioni ulteriori è possibile contattare la dott.ssa Scimia, responsabile Internazionalizzazione, all’indirizzo: daniela.scimia@agenziaperlosviluppo.aq.camcom.it

…………………………

Corsi

Corso completo di internazionalizzazione: le modalità di trasporto, i pagamenti, la gestione del rischio e dell’assicurazione, la contrattualistica internazionale. La durata è di ore 32, il costo varia da 350 a 400 euro a seconda del numero dei partecipanti

Contrattualistica Internazionale. La durata è di ore 24,il costo varia da 240 a 260 euro a seconda del numero dei partecipanti

Legal English. La durata è di 24 ore, il costo varia da 200 a 230 euro a seconda del numero dei partecipanti

Business/Commercial English. La durata è di 24 ore, il costo varia da 200 a 230 euro a seconda del numero dei partecipanti

Arbitrato internazionale e ADR. La durata è di 32 ore, il costo varia da 250 a 280 euro a seconda del numero dei partecipanti

Responsabilità sociale SA8000. La durata è di 24 ore, il costo varia da 230 a 250 euro a seconda del numero dei partecipanti

La creazione di una nuova impresa. Durata e costo ancora da definire

Il Fondo Sociale Europeo: la gestione, la rendicontazione e il controllo. Focus sul POR Abruzzo. La durata è di 30 ore, il costo varia da 450 a 480 euro a seconda del numero dei partecipanti

La tutela del consumatore. La durata è di 24 ore, il costo varia da 200 a 230 euro a seconda del numero dei partecipanti

Corso per conciliatori in contesti societari. Durata e costo ancora da definire

Print Friendly, PDF & Email

Condividi