Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti. Villa Pini, Provincia e sindacati: mobilità fino al 2015

Chieti. Villa Pini, Provincia e sindacati: mobilità fino al 2015

Promuovere un incontro “immediato” presso Ministero del Lavoro e Regione Abruzzo per individuare una soluzione tecnica che autorizzi la concessione della mobilita’ in deroga ai 298 lavoratori ex casa di cura Villa Pini almeno fino alla fine del 2015. E l esito della riunione che si e’ tenuta questa mattina in Provincia di Chieti tra l assessore al Lavoro, Paolo Sisti, e i rappresentanti sindacali Vincenzo Traniello, segretario regionale CISL funzione pubblica e Ferdinando Costanzo, segretario provinciale CIGL funzione pubblica, per fare il punto della situazione sui quasi 300 lavoratori ex Villa Pini per cui il prossimo 30 giugno scadra’ la cassa integrazione in deroga. Con la soluzione che abbiamo ipotizzato al tavolo con i sindacati – spiega l assessore al Lavoro Paolo Sisti – si potranno garantire ulteriori strumenti di sostegno al reddito per le persone coinvolte e dall’altro la possibilita’ che Santa Camilla, in virtu’ dell’accordo siglato con i sindacati nel settembre del 2013, riassorba, mediante reimpiego, altri lavoratori ex Villa Pini nei prossimi mesi . La curatela fallimentare del Villa Pini nei giorni scorsi ha riavviato la procedura di mobilita’ per 298 dipendenti: il provvedimento portera’ nelle prossime settimane alla comunicazione di cessazione dei rapporti di lavoro. Chiederemo anche l’immediata convocazione del Comitato di intervento per le crisi aziendali e di settore (Cicas) – sottolinea Sisti – per sbloccare i pagamenti della Cassa Integrazione in deroga per le mensilita’ di novembre e dicembre 2013 e per i primi quattro mesi del 2014.

Print Friendly, PDF & Email