Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti, viabilità: previsti interventi per 21 mln

Chieti, viabilità: previsti interventi per 21 mln

 

La Giunta Provinciale di Chieti ha individuato 12 interventi strategici in materia di viabilità e li proporrà alla Regione Abruzzo per l’inserimento nel Programma triennale della viabilità regionale 2011-2013.

Nel pacchetto di interventi per la cui realizzazione si prevedono investimenti per 21 milioni di euro, sono ricomprese opere di riqualificazione, ammodernamento e sviluppo di infrastrutture a rete nonchè interventi di manutenzione straordinaria finalizzati al conseguimento degli standard di qualità e degli obiettivi di sicurezza della rete viaria. Tra gli interventi previsti, sul versante Frentano-Marrucino sono stati individuati il collegamento tra il comprensorio di Guardiagrele e quello di Castel Frentano – Lanciano attraverso la riqualificazione dell’asse di collegamento costituito dalla ex SS 363 e l’ulteriore intervento della Ortona Casello A14 – Porto di Ortona oltre che la riqualificazione della ex SS 119 Sangritana. Nel Vastese sono stati privilegiati gli assi della Fondo Valle Treste e della Fondo Valle Sinello, oltre alla manutenzione straordinaria della viabilità dell’alto Vastese. «Abbiamo puntato su obiettivi che riteniamo davvero prioritari e anche così si spiega il fatto che gli interventi sono meno della metà rispetto al passato, 12 invece di 26 – dice il vice presidente nonchè Assessore alla viabilità Antonio Tavani. Ma la vera e propria svolta da un punto di vista etico, è l’aver deciso di puntare su manutenzione, adeguamento e messa in sicurezza del patrimonio viario esistente rinunciando alla realizzazione di nuove arterie, piccole o grandi che siano. Sarebbe assurdo, infatti, soprattutto alla luce della crisi che viviamo e della scarsità di risorse finanziarie, spendere soldi per mettere in cantiere nuove opere che sarebbero destinate a rimanere grandi o piccole incompiute». «Nella scelta degli interventi un ruolo altrettanto decisivo hanno avuto gli interventi che possono favorire il movimento turistico – dice il presidente della Provincia Enrico Di Giuseppantonio – in tal senso vanno la realizzazione della strada di collegamento tra le Province di Chieti e L’Aquila nel Parco della Majella, un collegamento fra i principali altipiani maggiori e l’alto Sangro e che potrà dare nuove speranze ad un importante ed esteso comprensorio della nostra provincia. Nella stessa direzione va il potenziamento dell’asse di penetrazione Valle dell’Aventino – versante della Majella, che restituisce un ruolo centrale alla stazione sciistica della Maielletta».

Print Friendly, PDF & Email

Condividi