Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti, tagli a sanità privata: al Comune si apre tavolo tecnico

Chieti, tagli a sanità privata: al Comune si apre tavolo tecnico

I tagli del Governo stanno mettendo a rischio centinaia di posti di lavoro nella sanità privata teatina. Si prevedono esuberi e licenziamenti, col rischio di minori prestazioni di cura. Emblematico è il caso della Clinica Villa Pini, che non ha rinnovato 43 contratti a tempo determinato, scaduti lo scorso 28 settembre.
Ieri nel corso di un incontro tra l’assessore comunale al Lavoro, Antonio Viola, i rappresentanti di Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Cimop e i capigruppo consiliari, si è deciso di procedere all’attivazione di un tavolo tecnico.
“Elaboreremo un documento da portare all’approvazione del Consiglio Comunale -spiega l’assessore Viola – e successivamente all’attenzione della Regione Abruzzo. Il quadro che le rappresentanze sindacali hanno tracciato è drammatico, anche se i dati riferiti al personale a rischio sono ancora da approfondire”.
“Nello specifico – riporta il consigliere Mario De Lio, Presidente della Commissione Bilancio dall’esame della Delibera n. 39 del Commissario ad acta, che recepisce il Decreto Legislativo n. 95 del Governo Monti “spending review”, laddove si prevede una riduzione del tetto di spesa relativa ai contratti della sanità privata per il 2012, vi sarà una riduzione dello 0.5% rispetto al Consuntivo 2011″. Questo vuol dire che ci sarà un abbattimento del 10% circa degli importi per i contratti del 2012 relativi all’assistenza nella sanità privata, tradotto: un’emergenza occupazionale data dalla riduzione di personale e, conseguentemente, di assistenza.
“Il Consiglio Comunale – promette De Lio – sarà vigile e monitorerà la situazione al fine di scongiurare la perdita di centinaia di posti di lavoro che colpirebbe ulteriormente in un territorio già martoriato dalla chiusura di tante fabbriche”.
Da Chieti today

Print Friendly, PDF & Email