Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti, si riaccendono le speranze per i 500 dipendenti di Villa Pini

Chieti, si riaccendono le speranze per i 500 dipendenti di Villa Pini

Il Consiglio di Stato ha annullato la sentenza del Tar di dicembre che revocava gli accreditamenti a Villa Pini.

Accolti quindi i ricorsi in appello del Commissario ad Acta, Gianni Chiodi, e della Curatela Fallimentare: la clinica privata potrà continuare a svolgere il suo ruolo assistenziale. “Il Commissario ha perseguito il duplice obiettivo – spiega il governatore Chiodi – di non disperdere improvvisamente il complesso di beni aziendali, al cui recupero aveva mostrato fattivo interesse la Casa di Cura Abano Terme e di mantenere in esercizio una struttura sanitaria che risultava ancora idonea a soddisfare l’interesse generale alla erogazione di prestazioni sanitarie efficienti nell’ambito del Servizio Sanitario Regionale”.

Sospiro di sollievo dunque anche per i 500 dipendenti e a centinaia di pazienti. La Curatela ha rinnovato l’affitto all’imprenditore Nicola Petruzzi fino a marzo, dopodiché si procederà a nuova asta.

Il pronunciamento sugli accreditamenti è stato salutato con favore anche dagli esponenti Udc di Chieti, Andrea Buracchio e Giuseppe Marcuccitti, che in una nota stampa commentano: “Finalmente è stata posta la parola fine ad un lungo iter giudiziario che aveva gettato nell’incertezza centinaia di lavoratori: siamo soddisfatti della sentenza del Consiglio di Stato che restituisce speranza a tanti bravi professionisti che lavorano con dedizione a Villa Pini per alleviare le sofferenze dei malati”.

 

Print Friendly, PDF & Email