Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti. Saldi, Confcommercio contesta anticipo in Molise

Chieti. Saldi, Confcommercio contesta anticipo in Molise

In Molise i saldi partiranno prima che in Abruzzo, con evidente danno per i commercianti di Vasto e San Salvo in particolare. E’ quanto denuncia la Confcommercio di Chieti la quale rende noto che la giunta regionale del Molise ha ufficializzato la decisione di far partire i saldi estivi dal primo luglio al 31 agosto 2014. Tale decisione sarebbe stata assunta in vista dell’imminente visita del Papa in Molise e del conseguente e notevole flusso di persone previsto per l’occasione. A soffrire di questa partenza anticipata dei saldi da parte dei vicini molisani (in Abruzzo i saldi partiranno dal 5 luglio fino al 2 settembre) sono proprio i commercianti di Vasto e San Salvo e dei comuni abruzzesi limitrofi che, considerata la vicinanza con le citta’ molisane, rischiano di vedere migrare gran parte della loro clientela. La decisione di anticipare i saldi contrasta, secondo Confcommercio, con il provvedimento del 2011 della commissione Attivita’ produttive della Conferenza Stato-Regioni con il quale si era stabilito di armonizzare la data di partenza dei saldi rendendola unica e uguale per tutte le regioni.

Print Friendly, PDF & Email