Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti. Relazioni internazionali: allo studio corridoi straordinari di commercio e scambio con la Repubblica di Moldova

Chieti. Relazioni internazionali: allo studio corridoi straordinari di commercio e scambio con la Repubblica di Moldova

«Credo molto che le relazioni, anche internazionali, possano essere accresciute dalla reciproca conoscenza. In Abruzzo abbiamo grandi esperienze produttive; in particolare, nella provincia di Chieti, eccellenze come il comparto produttivo della Val di Sangro e quello dell’agricoltura che continuano a rappresentare le realtà più importanti della regione e attraverso i quali riusciamo a mantenere alta la nostra esportazione». Lo ha dichiarato il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, all’Ambasciatrice della Repubblica di Moldova in Italia, Stela Stingaci, in visita oggi a Chieti.

«L’auspicio è poter realizzare con le associazioni di categoria e con la Camera di Commercio straordinari corridoi di commercio e di scambio, collaborazioni e sinergie tra i due Paesi, puntando soprattutto allo sviluppo delle piccole e medie imprese. Da parte nostra, come istituzioni, faremo tutto il possibile per collaborare con le nostre imprese. Una piccola regione come l’Abruzzo può legarsi ad un piccolo Stato pieno di risorse – ha proseguito il Sindaco – tenendo conto anche degli sviluppi del corridoio “Baltico-Adriatico” e dei sistemi di trasporto internazionali».

«Sapevo che l’Abruzzo e la Repubblica di Moldova avevano punti in comune ma parlando oggi con voi ne ho scoperti molti altri – ha dichiarato l’Ambasciatrice Stingaci -. Quello di oggi è stato un interessante incontro di conoscenza reciproca supportato da un quadro giuridico solido per instaurare rapporti. Sono a disposizione delle imprese e degli imprenditori per creare attività e scambi».

Al termine dell’incontro il Sindaco ha omaggiato l’ambasciatrice Stingaci con un gioiello tradizionale abruzzese, una “presentosa” in argento, e due pubblicazioni riguardanti la storia di Chieti e dei suoi musei.

Print Friendly, PDF & Email