Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti, protesta di Confcommercio: giù le serrande per un’ora

Chieti, protesta di Confcommercio: giù le serrande per un’ora

Negozi chiusi per un’ora lunedi’ 21 ottobre a Chieti, dalle 11 alle 12, per iniziativa di Confcommercio, in vista della riunione del Consiglio regionale che il 23 dovra’ esprimersi in maniera definitiva sul riordino delle Province imposto dalla spending review.
La Provincia di Chieti rischia di perdere la sua autonomia e la citta’ di Chieti lo status di capoluogo. ‘Confcommercio – dice il presidente provinciale di Confcommercio Chieti, Angelo Allegrino – come sempre si mostra sensibile alle problematiche dei territori che rappresentiamo. L’autonomia della Provincia di Chieti e’ fondamentale per l’intero comprensorio e per la citta’ capoluogo che ha gia’ perso troppi punti di riferimento. Se Chieti perdesse lo status di capoluogo sarebbe un disastro in quanto – avverte Allegrino – andrebbero via dalla citta’ le sedi degli uffici di emanazione statale, dalla Prefettura, alla Questura, passando per l’Inps, l’Inail, l’Ufficio scolastico provinciale e la Motorizzazione per finire con il Coni, l’Archivio di Stato e tutte le direzioni provinciali delle forze sociali, sindacali e di categoria. Migliaia di persone che gravitano quotidianamente su Chieti lascerebbero la città’.
Infine, da Allegrino arriva un appello anche alla classe politica teatina: ‘Sia chiaro che a margine di queste iniziative – dice – serve un’azione forte della politica locale che deve rimediare agli errori fatti in passato. Chieti deve cambiare marcia e recuperare una sinergia virtuosa con tutto il territorio provinciale, evitando di arroccarsi in stucchevoli campanilismi che non portano da nessuna parte’
Da notizie d’abruzzo

Print Friendly, PDF & Email