Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti-Pescara, Confindustria: Il sole24ore plaude alla fusione

Chieti-Pescara, Confindustria: Il sole24ore plaude alla fusione

Le affermazioni di principio possono apparire le solite che si ascoltano nelle assemblee di organismi di rappresentanza: «Diventare protagonista dello sviluppo»; «Creare valore per gli associati»; «Favorire partecipazione, etica». In realtà, Confindustria Chieti e Confindustria Pescara – distanti quindici chilometri l’una dall’altra – hanno fatto qualcosa di più concreto per colmare tale distanza e, soprattutto, riorganizzare funzione e ammodernare il concept di rappresentanza. Hanno deciso – con formale delibera dei propri direttivi – di fondersi e diventare un’unica realtà, che andrà ad aggregare, entro il primo semestre del 2014, i servizi e le strutture che insieme assommano all’incirca 900 imprese, circa il 65% del Pil dell’Abruzzo. 
«L’obiettivo è di fare efficienza, ma principalmente di migliorare la qualità dei servizi offerti alle imprese nonché di ampliarne il numero», si legge in una nota congiunta con la quale si anticipa anche un altro obiettivo non previsto nel progetto iniziale di aggregazione, «la fusione oltre che dei servizi anche della rappresentanza: unica presidenza ed unica giunta». Insomma, in tempi di spending review, di nuovi scandali sulla Casta e comunque di una crisi economica pervasiva, le due associazioni hanno deciso di accelerare il percorso di fusione a cui lavoravano i due presidenti – Paolo Primavera per Chieti e Enrico Marramiero per Pescara – con la collaborazione del consulente Tommaso Prete. E sono ambiziosi gli obiettivi. Sicuramente si punta a incrementare il numero di associati (attualmente 490 a Chieti e 411 a Pescara) e a fidelizzarli.
Da Il sole24ore

Print Friendly, PDF & Email