Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti. Ok a piano di riassetto: la Provincia entra in sperimentazione nazionale

Chieti. Ok a piano di riassetto: la Provincia entra in sperimentazione nazionale

Approvato dal Consiglio provinciale di Chieti il documento relativo al piano di riassetto organizzativo, economico, finanziario e patrimoniale che la Legge di Stabilita’ 2015 ha imposto alle province italiane, tanto che l’Amministrazione del presidente Mario Pupillo risulta essere tra i primi enti in Italia ad avere concluso l’iter di adozione, elaborando un modello che ha raccolto valutazioni positive dagli esperti del Formez PA, incaricati di assistere le strutture per implementare una riforma che implica un radicale processo di cambiamento delle amministrazioni provinciali. “Il piano di riassetto – dichiara il presidente della Provincia, Mario Pupillo – richiesto alle province e’ un atto fondamentale per l’immediato futuro degli enti. Ovviamente la macchina operativa pubblica e’ piu’ complicata e per questo bisogna lavorare seriamente e fare le scelte migliori in base alle esigenze della propria realta’. Tutto ha un senso se si lavora nell’ottica dell’area vasta e come amministrazione abbiamo studiato un modello valido, lo abbiamo discusso e approvato in Consiglio provinciale. Non a caso prende avvio a Chieti domani il primo laboratorio messo in campo con la direzione del Dipartimento della Funzione Pubblica, dove i tecnici delle province abruzzesi verificheranno la stesura del piano per quanto riguarda gli aspetti organizzativi, l’individuazione delle risorse finanziarie, l’allocazione del personale, l’organizzazione dei servizi, con l’obiettivo di assolvere adeguatamente le funzioni all’interno degli enti nella fase di transizione verso l’Ente di Area Vasta. L’incontro con i funzionari del Formez PA e con gli esperti nella programmazione strategica – aggiunge Pupillo – va a coronare una collaborazione proficua che ha consentito alla Provincia di Chieti di essere inserita nella sperimentazione nazionale, dove rappresentiamo tra l’altro le province in piano di riequilibrio. Sara’ un incontro operativo dove i segretari generali e dirigenti incaricati delle province di Chieti, L’Aquila, Pescara e Teramo ragioneranno con gli esperti anche sulle prospettive legate alla legislazione di riordino regionale che ci auguriamo si concluda a breve”.

Print Friendly, PDF & Email

Tags

Condividi