Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti. Nasce Ebat, più sicurezza sul lavoro in agricoltura

Chieti. Nasce Ebat, più sicurezza sul lavoro in agricoltura

Integrare i trattamenti assistenziali in caso di malattia o di infortunio; osservare e monitorare le dinamiche e le tendenze del mercato del lavoro agricolo provinciale; attivare attività e borse di studio per i figli dei lavoratori del settore agricolo nella provincia. Sono solo alcuni dei compiti dell’Ebat Chieti, il neonato ente bilaterale agricolo territoriale costituito per iniziativa delle associazioni datoriali agricole Coldiretti, Confagricoltura, Cia e i sindacati FAI-CISL, FLAI -CGIL e UILA-UIL. L’ente, che nasce di fatto dalla trasformazione della Cassa integrazione malattie e infortuni lavoratori agricoli (CIMILA), ha sede legale e operativa a San Giovanni Teatino in via Po 113 (Tel.0854449463). E’ presieduto da Gianfranco Milozzi, affiancato da un Comitato di Gestione composto da: Pescara Franco – Vice Presidente,  Alessandrini Diego, D’Anastasio Moreno, Lovato Mauro e Puca Lello. Compongono il Collegio dei Sindaci: Mancini Angelo (Presidente), Colantuono Fiorenzo e Torricella Giuseppe, mentre la segreteria dell’Ente è stata affidata a Alleva Sabatino.

“La costituzione dell’Ebat Chieti apre un importante capitolo per il miglioramento delle condizioni di salute e di sicurezza sul lavoro” dice il presidente Gianfranco Milozzi “il tema degli infortuni in agricoltura è particolarmente sentito e l’ente bilaterale ha il compito di integrare l’assistenza pubblica a favore dei lavoratori agricoli. Per questo, è determinante che tutti i datori di lavoro versino alla cassa, come previsto dal contratto provinciale dei lavoratori agricoli, i contributi dovuti”. Un ruolo importante riconosciuto recentemente anche dall’Inail. “Le aziende agricole interessate a partecipare ai bandi Inail sulla sicurezza potranno richiedere il finanziamento per  l’acquisto di dispositivi di sicurezza allegando obbligatoriamente all’apposita istanza telematica il modulo rilasciato e redatto dall’ente bilaterale in cui si attesta l’efficacia del progetto delle aziende in termini di replicabilità e miglioramento della salute e sicurezza”. La costituzione dell’Ebat è in linea con la maggiore sensibilità nei confronti della sicurezza in agricoltura a fronte dell’elevato numero di incidenti nei campi. Un dato per tutti:  In Abruzzo, nel 2013, sono stati denunciati 1.839 infortuni in agricoltura. La provincia che ha il numero più alto di vittime è Chieti (824), seguita da Teramo (418), Pescara (307) e L’Aquila (290).

Print Friendly, PDF & Email