Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti, mercato immobiliare in lieve ripresa

Chieti, mercato immobiliare in lieve ripresa

Nel secondo semestre del 2012 il mercato immobiliare di Chieti ha visto quotazioni in flessione del 3,2%., i tempi di vendita si sono attestati mediamente tra i 6 e gli 8 mesi, mentre sconti in sede di chiusura delle trattative sono su una media del 10-15%.

I dati dell’Agenzia del Territorio rivelano che le compravendite nel primo semestre del 2012 sono state 220 nel capoluogo, con un calo del 4,4% rispetto al I° semestre 2011.

“Nel secondo semestre del 2012 abbiamo riscontrato una lieve ripresa – commenta Lucio Sansone, titolare dell’Agenzia Gabetti di Chieti– grazie anche ad una maggiore disponibilità dei proprietari alla trattativa. Permangono tuttavia le difficoltà in acquisto da parte del target con disponibilità economica medio-bassa, a causa delle restrizioni all’accesso al credito, che hanno determinato una flessione delle compravendite da parte di queste categorie”.

Guardando alle caratteristiche specifiche del mercato immobiliare, si riscontra una particolare differenza tra la parte alta e lo scalo.

Negli utlimi anni Chieti alta è stata da una progressiva flessione delle richieste per l’offerta di usato che necessita di ampi interventi di ristrutturazione, soprattutto se di metratura elevata.

Tengono invece le richieste nelle zone di Filippone e Tricalle, che hanno valori intorno ai 1.250 euro al mq per il medio in buono stato e di 1.100 euro al mq, qualora siano da ristrutturare.

Chieti Scalo e immediati dintorni hanno confermato anche nel secondo semestre del 2012 un maggiore dinamismo, grazie alla domanda di prime abitazioni rivolta soprattutto alle nuove costruzioni.

Le quotazioni sono di 1.400-1.800 euro al mq per le soluzioni medie in buono stato e di 1.600-2.200 euro al mq, con qualche punta fino a 2.500 € al mq per unità di piccole dimensioni, per le soluzioni nuove.

Per quanto riguarda la domanda d’investimento permane un interesse per il taglio del trilocale, destinato in molti casi all’affitto per studenti, una tendenza determinata dalla tenuta del mercato delle locazioni studentesche con valori per una camera singola che, a seconda delle zone, oscillano tra i 250 e i 330 euro al mese. Si investe, sai da Chieti che da fuori, in zona università con budget nell’ordine di 100-150 mila euro.

NEL DETTAGLIO I costi degli appartamenti più lussuosi a Chieti attualmente vanno dai 2.100 ai 2500 euro al mq se nuovi e si trovano, nell’ordine, al centro storico, alla villa comunale e nei pressi della stazione ferroviaria. Se da ristrutturare, nelle stesse zone, si scende a 1650 euro; in semicentro siamo sui 1300. In zona università le quotazioni dell’usato in buono stato vanno dai 1.250 ai 1.450 euro al mq, mentre per le soluzioni da ristrutturare siamo tra i 1.050 e i 1.200 euro al mq. Stesse cifre se parliamo di usato anche a Santa Maria, Madonna degli Angeli, Tricalle, Filippone e Levante. Per quanto riguarda le soluzioni economiche infine, con 1700 euro al mq il nuovo vede i prezzi più alti ancora una volta in centro e alla villa e quelli più bassi in zona stadio, con 1250 euro per mq. Per l’usato in buono stato o da ristrutturare invece si risparmia al Tricalle, (rispettivamente 1100 euro e 850 euro al mq) e in semicentro (1100 euro e 850 al mq).

Da www.chietitoday.it

Print Friendly, PDF & Email