Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti: finanziata formazione professionale con Fse Abuzzo

Chieti: finanziata formazione professionale con Fse Abuzzo

Il Settore Lavoro e Formazione professionale della Provincia di Chieti nell’ambito delle attività previste dal Fse Abuzzo 2007-2013,

 

ha emesso due avvisi pubblici destinati al finanziamento di percorsi formativi rivolti a lavoratori dipendenti e giovani iscritti negli elenchi anagrafici dei Centri per l’Impiego provinciali.
Il primo bando, Cluster D, è destinato a dipendenti di aziende, imprenditori, manager e lavoratori sospesi in cassa integrazione ordinaria o straordinaria delle piccole imprese appartenenti ai settori Metalmeccanico, Elettromeccanico, Elettronico, Agro-alimentare, Turistico-Alberghiero e di Pubblica Utilità quali Ambiente, Energia, Gas, Acqua; Servizi di informazione e Servizi avanzati alle imprese. Alla presentazione dei progetti potranno partecipare gli Organismi di Formazione accreditati nella Regione Abruzzo con sede operativa o complementare nel territorio della Provincia di Chieti. La data di scadenza per la presentazione  delle istanze è fissata per il prossimo 19 marzo.
Il secondo bando, Cluster C, è destinato ai giovani fra 18 e 35 anni, appartenenti a famiglie con reddito Isee non superiore a 15 mila euro, per percorsi integrati finalizzati a favorire l’accesso al mercato del lavoro. I giovani dovranno essere iscritti negli elenchi anagrafici dei Centri per l’Impiego provinciali, aver assolto l’obbligo di istruzione ma essere usciti dal sistema scolastico o formativo senza conseguire titoli di studio secondari o qualifiche professionali. Anche in questo caso, potranno partecipare alla presentazione dei progetti formativi gli Organismi di Formazione aventi sede operativa nella Provincia di Chieti, accreditate o accreditande nella Regione per la macrotipologia “Formazione Superiore”. La data di scadenza per la presentazione delle istanze è stabilita al prossimo 18 marzo.
“Un’adeguata formazione professionale è la carta vincente per favorire l’ingresso od il reinserimento lavorativo – dice l’assessore provinciale alle Politiche del Lavoro Daniele D’Amario – l’Amministrazione ha deciso in questo momento di investire sulla preparazione del cittadino, che lo renda competitivo in un mercato sempre più esigente che non può prescindere da soggetti professionalmente preparati”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi