Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti, differenziata irregolare: multa salata per Equitalia

Chieti, differenziata irregolare: multa salata per Equitalia

Questa volta tocca a Equitalia pagare!

Il Comune di Chieti oggi ha infatti multato la filiale teatina dell’agenzia di riscossione. La multa, il cui importo deve essere ancora stabilito e che dovrà oscillare dai 50 ai 500 euro, è stata causata dall’errato conferimento dei rifiuti.

A elevare la sanzione sono stati i vigili urbani, chiamati dalle guardie ambientali del Comune, grazie al nuovo servizio voluto tenacemente dall’assessore allo Smaltimento dei rifiuti, Alessandro Bevilacqua.

È lo stesso assessore a confermare la notizia, sebbene si sia limitato a parlare di una multa elevata nei confronti di un “notissimo istituto di riscossione”, non facendo mai il nome di Equitalia, appreso da AbruzzoWeb.

L’assessore fa comunque sapere di essere intervenuto personalmente insieme alla polizia Municipale e alla guardia ambientale Giuseppe Desiderio in via Vicentini, in pieno centro storico, per un sopralluogo nel corso del quale è stato accertato che l’istituto di riscossione, oltre ad aver conferito i propri rifiuti nei giorni sbagliati, non seguendo cioè il calendario del sistema “porta a porta”, non ha neppure effettuato correttamente la raccolta differenziata.

Inoltre, grande è stata la sorpresa quando è stata riscontrata tra le grosse buste piene di carta abbandonate in strada, documenti che riportavano dati sensibili di privati cittadini che hanno avuto a che fare con Equitalia.

Abbandonati alla meno peggio e accessibili a tutti, erano infatti assolutamente leggibili dati che avrebbero dovuti essere coperti da assoluta privacy.

Nello stesso problema è incappato anche una vicina agenzia di assicurazione.

Il Comune ha così contattato i responsabili di entrambe le agenzie e li ha invitati a rimuovere dalla strada le buste di carta. Cosa che è stata subito fatta.

 

Print Friendly, PDF & Email