Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti: danno erariale da 1 mln, per 9 è abuso d’ufficio

Chieti: danno erariale da 1 mln, per 9 è abuso d’ufficio

Ha provocato danni erariali per oltre un 1,1 milioni al Comune di Francavilla al Mare la mancata riscossione dei canoni enfiteutici nei confronti di cittadini che nel tempo hanno avuto in uso aree di proprietà comunale.

 

Lo ha accertato un’indagine del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza, coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica di Chieti Giuseppe Falasca. La Finanza ha acquisito documenti e un’analitica ricostruzione di atti amministrativi dai quali emergere una situazione di sostanziale inerzia da parte del Comune che si è limitato, in casi sporadici, ad accertare solo gli importi dei canoni relativi ad istanze presentate da singoli utenti.
Di fatto si è prodotta la prescrizione dell’attività di riscossione degli anni che vanno dal 2001 al 2005. Di tale illecito, secondo la Finanza, sono responsabili nove ex componenti della Giunta comunale che, in seguito a delibere assunte nel 2005, procrastinarono senza alcuna sostanziale motivazione, l’avvio delle attività di accertamento e riscossione.
L’ipotesi di reato ravvisata è l’abuso d’ufficio, una segnalazione è stata inviata alla Procura regionale della Corte dei Conti alla luce del rilevante danno economico nei confronti del Comune.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi