Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti, crisi: oltre 5mln ore cig

Chieti, crisi: oltre 5mln ore cig

La crisi che ha colpito l’industria in provincia di Chieti durante il 2011 ha reso necessario il ricorso a 5 oltre milioni di ore di cassa integrazione. In particolare la cassa integrazione ordinaria ha toccato quota 2.041.462 ore, la straordinaria, 2.110.948 ore e la cassa in deroga, per industria e artigianato, 1.700.000 ore. A dare l’allarme è il segretario provinciale della Fiom Cgil Davide Labbrozzi che propone alle Istituzioni l’apertura di un tavolo di crisi. Secondo Labbrozzi a preoccupare particolarmente è la diminuzione della cassa ordinaria e l’aumento della cassa in Deroga, dato che dimostra – secondo l’esponente sindacale – l’avanzamento o per meglio dire, la progressione verso le tappe successive nella gestione della crisi. «Le previsioni per la produzione nel 2012 sono drammatiche – dice Labbrozzi – , probabilmente la crisi sarà ancora più pesante e non sembra che questo dato interessi al Sistema Paese; se le Istituzioni sono avvisate, è bene ricordare ad esse che la Società comincia a soffrire oltre il limite di guardia e come avviene quando un fiume supera gli argini, il rischio che la Società straripi è sempre più vicino. Un vecchio detto recitava »uomo avvisato, mezzo salvato« – conclude Labbrozzi – ma l’impressione che si ha è che alla politica partitica ed istituzionale non interessi quello che potrebbe accadere. Oggi, le Aziende possono scegliere tra diverse opzioni: licenziare, chiudere, approfittare della crisi per scippare i diritti di chi lavora, vedi Fiat, oppure provare a discutere con il Tavolo Sindacale per un sano utilizzo delle poche risorse rimaste a disposizione».

Print Friendly, PDF & Email