Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti: con PIT interventi per 5,2 mln

Chieti: con PIT interventi per 5,2 mln

 

Tre avvisi collegati ai Progetti Integrati Territoriali, che stanziano complessivamente 5,2 milioni di euro e che svilupperanno investimenti per 9,5 milioni, sono stati illustrati in Provincia, a Chieti.

Tra gli obiettivi dei Pit la valorizzazione dei borghi, delle mete di visita e dei Comuni montani. Due Avvisi sono destinati ai Comuni, uno alle piccole e medie imprese. L’avviso destinato alle Pmi, si è detto nel corso di una conferenza stampa promossa dal presidente della Provincia Enrico Di Giuseppantonio e dal project manager dei Pit Raffaele Trivilino, punta a reperire quei progetti che abbiano per protagonisti soprattutto i giovani, progetti finalizzati ad introdurre qualità ed innovazione nella gestione delle attività turistiche: si va dai servizi di incoming ai sistemi di prenotazione informatizzata, alla gestione dei flussi turistici, più in generale si punta all’introduzione nella gestione delle attività turistiche dell’information e communication technology. Hanno per destinatari 45 Comuni montani gli Avvisi destinati agli enti pubblici. Uno riguarda la linea d’intervento per aumentare l’attrattività e migliorare la gestione delle mete di visita; l’altro a migliorare l’attrattività dei contesti abitativi. «Dopo gli 80 milioni del programma Elena e i 19 milioni di fondi Fas per il progetto della via Verde della Costa dei Trabocchi, i 5,2 milioni di investimenti legati ai Pit rappresentano il terzo risultato positivo che incassiamo negli ultimi mesi grazie alla politica di valorizzazione e crescita del turismo su cui questa Amministrazione ha puntato fin dal suo insediamento – ha detto Di Giuseppantonio -. Oggi mettiamo un altro tassello importante nel mosaico che dovrà fare di questa Provincia un punto di riferimento importante per il turismo abruzzese e del centro sud del Paese. Per questo motivo lancio un appello, soprattutto ai giovani, affinchè sfruttino questa ulteriore opportunità legata ai Pit mettendo in campo, talento, creatività, passione e intraprendenza. Siamo sulla strada buona per fare del turismo la seconda vera, grande industria di questo territorio, in grado di produrre occupazione e benessere soprattutto per le nuove generazioni».

Print Friendly, PDF & Email

Condividi