Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti: burocrazia più snella per imprese che investono

Chieti: burocrazia più snella per imprese che investono

La Provincia di Chieti sarà più snella nelle procedure e più rapida nel rilasciare pareri e autorizzazioni di propria competenza alle imprese che intendono insediarsi, investire sul territorio e creare occupazione che si rivolgono ai Suap, gli Sportelli unici per le attività produttive che fanno capo ai Comuni, per chiedere permessi, autorizzazioni, nulla osta e tutta la documentazione utile per avviare l’attività di impresa. E per fare ciò, sulla scia del Decreto Semplifica Italia, si affida alla videoconferenza e alla telematica ma anche all’impegno ed al senso di responsabilità dei propri dipendenti. Lo ha annunciato il presidente Enrico Di Giuseppantonio durante l’incontro svoltosi a Chieti al quale hanno partecipato i responsabili dei Suap delle Associazioni tra gli Enti Locali e dei Comuni, Assessori e Dirigenti della Provincia. In particolare Di Giuseppantonio ha dato alcune disposizioni di immediata applicazione quali l’utilizzo in via sperimentale di un sistema di videoconferenza presso i Suap dei comprensori Sangro Aventino e Trigno-Sinello in maniera tale da ridurre le lunghe e spesso costose trasferte per coloro che sono chiamati a partecipare alle Conferenze dei Servizi; l’utilizzo della Posta Elettronica Certificata che dovrà comportare la progressiva eliminazione dell’invio di atti in forma cartacea e l’avvio in anticipo, da parte della Provincia, delle procedure, introdotte dal Decreto Semplifica Italia, che affidano al Suap anche la raccolta di pareri in materia ambientale. Ciò sarà integrato dall’introduzione di un nuovo formato di modulistica di più facile compilazione. «Ridurre all’essenziale i tempi per il rilascio dei permessi, delle autorizzazioni e dei pareri alle imprese che vogliono investire nel nostro territorio e creare nuovi posti di lavoro, è la sfida decisiva che si attende di qui ai prossimi mesi – dice Di Giuseppantonio. Ecco perchè d’ora in poi ci sarà tolleranza zero nei confronti di quei Funzionari e Dirigenti che non rilasceranno nei termini previsti dalla legge e dai regolamenti gli atti di loro competenza. Alle nuove imprese che vengono ad investire dobbiamo stendere un tappeto rosso, non possiamo farle fuggire a causa della lentezza burocratica e dell’inefficienza. Anzi, al contrario, l’efficienza deve essere motivo di attrattiva verso questo territorio. Per quanto concerne la Provincia lo snellimento riguarderà tutte le pratiche legate a concessioni in materia stradale, autorizzazioni, pareri e permessi in materia ambientale, turistica e urbanistica. Per quanto mi riguarda ogni sei mesi controllerò i livelli di efficienza e gli obiettivi raggiunti dalla Provincia: rivolgo un appello ai dipendenti, soprattutto ai volenterosi, affinchè continuino ad operare con l’impegno che questa sfida richiede».

Print Friendly, PDF & Email