Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti, al via lo Sportello Lavoro

Chieti, al via lo Sportello Lavoro

E’ stato inaugurato stamattina lo “Sportello Lavoro” del Comune di Chieti, accreditato presso il Ministero del Lavoro nella sezione “Intermediazione”: lo sportello, innovativo, offrirà consulenza anche ad  universitari e laureati in cerca di lavoro.
«Al fine di ricercare soluzioni concrete – ha dichiarato l’Assessore alle attività produttive Viola – alle problematiche del mondo del lavoro, l’Amministrazione Comunale – e per essa l’Assessorato alle Attività Produttive, in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Giovanili – ha inteso costituire lo “Sportello Lavoro” del Comune di Chieti, strumento attraverso il quale ottenere un monitoraggio costante dei livelli occupazionali nella nostra Città, incrociare domanda ed offerta ma soprattutto offrire ascolto ai nostri concittadini.
Ulteriore elemento qualificante dello Sportello Lavoro sarà, una volta analizzati curricula e domande pervenute, l’attivazione di corsi di formazione ad hoc nel tentativo di colmare quelle lacune che spesso ostacolano l’ingresso nel mondo del lavoro di giovani e non.
Con tale iniziativa, già accreditata presso il Ministero del Lavoro, il Comune vuole porre in campo tutte quelle attività che possano in ogni modo agevolare chi è in cerca di occupazione.
Non intendiamo nè possiamo porci in contrapposizione con le agenzie che istituzionalmente svolgono tali compiti ma, piuttosto, agire in stretta collaborazione al fine di ottenere un’esatta mappatura di quanto avviene nel nostro capoluogo.
Compito principale di un Amministrazione Comunale è quella di offrire ascolto ed indicazioni non solo ai giovani ma anche a coloro i quali appartengono ad una facia di età, mi riferisco ai cinquantenni, che il lavoro lo ha perso e difficilmente potrà ritrovarlo. Quanto avvenuto ai lavoratori di Villa Pini e della Burgo è, in tal senso, emblematico di quest drammatico fenomeno.»
“Allo scopo di creare una sempre più efficace rete di competenze, siamo, inoltre, collegati alla Rete dei Comuni d’Italia e alla Rete Europea degli Informagiovani mentre stiamo formalizzando un Protocollo d’intesa con la Pastorale Sociale della CEI.» ha precisato la coordinatrice del servizio, Elisabetta Fusilli.

Print Friendly, PDF & Email